Hamilton è ufficialmente senza contratto: a rischio la sua presenza nel 2021?

0
230

Dal 1 gennaio Hamilton è ufficialmente “disoccupato”. La data del rinnovo con la Mercedes è ancora lontana. Gli scenari

hamilton-Lewis
web source

Oggi, 2 gennaio 2021, non è soltanto il secondo giorno del nuovo anno. Da 48 ore infatti il mondo ha un nuovo “disoccupato” di lusso. Si tratta di Lewis Hamilton, campione del mondo di Formula 1, che dal 31 dicembre 2020 ha terminato il suo contratto con la Mercedes.

Il pilota britannico infatti non ha ancora rinnovato con la scuderia anglo-tedesca e, nonostante l’accordo nei mesi scorsi è stato più volte annunciato da entrambe le parti e venga ritenuta cosa fatta, la situazione di incertezza continua a protrarsi più del dovuto.

Un ruolo importante in questa particolare vicenda l’avrebbe avuto proprio il Coronavirus: il pilota infatti avrebbe dovuto firmare a dicembre ma la sua positività al Covid avrebbe dilatato i tempi del rinnovo. A quanto pare tutto è rimandato a febbraio quando ci saranno i nuovi test per la stagione 2021, in cui la Mercedes correrà con una nuova livrea targata Ineos: il colosso ha infatti rilevato più del 30% delle quote.

Ad ogni modo, come in tutte le situazioni di incertezza, il fatto che il sette volte campione del mondo non abbia ancora apposto la sua firma con la Mercedes lascia il tutto in bilico, con gli altri team che potrebbero stuzzicare il pilota. Non di certo la Ferrari che, tramite Mattia Binotto, ha smentito questa clamorosa ipotesi di mercato F1, almeno ufficialmente.

Lewis Hamilton diventa sir

Hamilton
web source

Nel frattempo, nonostante le incertezze sul suo contratto, Hamilton diventerà “Sir Lewis”. Il pilota britannico sarà nominato baronetto nel New Year Honours di giovedì prossimo 7 gennaio.

Il sette volte campione del mondo di Formula 1 è stato inserito tra i personaggi “overseas”, cioè tra quelli che “hanno prestato un servizio eccezionale al Regno Unito all’estero e a livello internazionale”. Lewis, oltre ad essere un grandissimo rappresentante dello sport, ha infatti sempre messo in primo piano la lotta al razzismo e l’interesse per i temi ambientali.

Hamilton sarà il quarto pilota britannico a ricevere questa onorificenza. Prima di lui Jack Brabham, Stirling Moss e Jackie Stewart sono stati nominati “sir”.