Formula 1, il nuovo calendario del 2021. C’è una conferma importante, l’Italia esulta

0
155

Liberty Media ha da poco comunicato il nuovo calendario della Formula 1 per la stagione 2021. Alcune gare restano a rischio

Autodromo Imola
web source

Buone notizie per gli italiani appassionati di corse automobilistiche e di Formula 1. Nella prossima stagione, infatti, le monoposto più veloci del mondo torneranno a sfrecciare sul circuito di Imola e lo faranno più precisamente nel weekend che andrà dal 16 al 18 aprile.

La decisione è stata ufficializzata da Liberty Media che poco fa ha comunicato il calendario di Formula 1 per la stagione 2021. In Italia ci sarà anche quest’anno il doppio appuntamento: oltre a Imola, si correrà anche a Monza il 12 settembre, appena dopo la pausa estiva.

Il nuovo campionato del mondo inizierà il 28 marzo in Bahrein, dove saranno effettuati anche i test pre-stagione dal 12 al 14 dello stesso mese. Non ci saranno Cina e Vietnam, mentre ci sarà l’ingresso dell’Arabia Saudita.

Chiaramente il calendario è sempre suscettibile a qualsiasi variazione a causa della pandemia. Ci sono inoltre ancora due “buchi”, come potete vedere dal tweet precedente. Uno verrà riempito dal Portogallo, probabilmente il 2 maggio anche se al momento il paese europeo è a rischio lockdown.

LEGGI ANCHE: Hamilton è ufficialmente senza contratto: a rischio la sua presenza nel 2021?

Domenicali sul calendario Formula 1: “Contenti per la conferma di Imola”

Stefano Domenicali
web source

E’ soddisfatto Stefano Domenicali, nuovo presidente e amministratore delegato della Formula 1, per il lavoro svolto dal suo team che ha consentito di mantenere un calendario con un numero molto alto di eventi nonostante la pandemia in atto.

Da italiano, ovviamente, si è detto contento del rientro a pieno regime di Imola nella stagione 2021. L’ad ha anche aggiunto: “La pandemia non ci sta ancora permettendo un ritorno alla normalità, ma abbiamo mostrato nel 2020 che possiamo correre in sicurezza e che abbiamo competenze e esperienza per poter disputare la nostra stagione”. Tuttavia per il momento non si intravede neanche lontanamente una possibilità di assistere dagli spalti allo spettacolo e tutti i Gp sono stati ipotizzati ‘a porte chiuse’ anche se la Fia stessa in una nota auspica un futuro con di nuovo il calore dei supporters ed appassionati della Formula 1.