Sanremo 2021, Simona Ventura dura sul pubblico nel teatro Ariston

Sanremo 2021, Simona Ventura dice la sua su Amadeus e sul pubblico al Teatro Ariston con un lungo post su Instagram

Sanremo 2021, Simona Ventura dura sul pubblico nel teatro Ariston
Sanremo 2021, Simona Ventura dura sul pubblico nel teatro Ariston (websource)

Il nuovo Festival di Sanremo, edizione 2021, continua a scatenare polemiche: l’appuntamento è stato spostato a marzo con la speranza (vana) che l’emergenza pandemia si potesse contenere, e invece non sarà così. Perentoria la decisione del governo di chiudere totalmente le porte del teatro Ariston. Una scelta che gli organizzatori non si aspettavano, e che ha messo perfino in discussione il Festival stesso.

Una delle protagoniste della tv italiana, Simona Ventura, ha parlato dell’argomento al Corriere della Sera, spiegando perché – dal suo punto di vista – la presenza del pubblico nel teatro fosse così importante: “Il pubblico a Sanremo è cruciale. Non solo per il calore che porta, ma perché rappresenta gli italiani. Vedo altri programmi come “C’è Posta per Te” o il “Maurizio Costanzo Show”, dove il pubblico è presente. E’ giusto così, perché queste trasmissioni non potrebbero esistere senza il pubblico in studio, o in teatro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simona Ventura (@simonaventura)

Simona Ventura dice la sua su Sanremo 2021

Simona Ventura ha condotto Sanremo, e ha spiegato che tornerebbe a farlo volentieri. E ha aggiunto che le piacerebbe diventare la prima donna direttrice artistica. La sua esperienza al Festival risale al 2004, ma il direttore artistico fu Tony Renis. “Sanremo non ha mai avuto un direttore artistico donna. Mi piacerebbe, perché no. Intanto lo guarderò volentieri, mi piacciono molto Fiorello e Amadeus: lui, in particolare, si è sudato ogni minuto della sua carriera, merita tutto quello che ha. Se voleva lasciare Sanremo? Lo capisco. Stanno lavorando da un anno e si trovano con questa novità a poche settimane dall’inizio. Ma sono certo che sapranno prendere le decisioni giuste”.

E poi un appello “Sarebbe bello se questo Sanremo ripartisse nel segno della normalità. Nessuno un anno fa si aspettava quello che è accaduto. La mia speranza è che il Festival si possa fare regolarmente: tutti devono fare la loro parte”, ha concluso la simpatica Simona.