Covid-19, bollettino dell’11 febbraio 2021: spostamenti, slitta il divieto?

Torna anche oggi l’appuntamento con il bollettino del Ministero della Salute e della Protezione Civile: i numeri del contagio da Covid in Italia

La fotografia sulla pandemia da Coronavirus inel nostro Paese arriva ogni giorno con i dati ufficiali della Protezione Civile e del Ministero, che InstaNews vi illustra in tempo reale.

Covid-19, bollettino di oggi 3 gennaio 2021: i dati aggiornati sulla pandemia
Covid-19, bollettino diell’11 febbraio 2021: i dati aggiornati sulla pandemia

Da quando l’Italia è stata colpita dalla pandemia, ogni giorno puntuale verso le 17 la Protezione Civile fornisce i dati del bollettino legato ai numeri dei casi di Covid-19. Per leggere il bollettino del 10 febbraio potete cliccare qui.

Tutti i dati del contagio di oggi, 11 febbraio 2021

Totale casi: 15.146 contagiati

Morti: 391

Tamponi: 292.533
Dimessi/Guariti: 19.838 guarit
Ricoverati: -338

Terapie intensive: -2

Tasso di positività: 5,2% (+1,0%)

Andiamo nel dettaglio con i dati relativi ad ogni singola regione. C’è la tabella complessiva e il  dettaglio dei singoli territori che mostra l’aumento o la diminuzione dei contagi rispetto ai dati del giorno precedente.

Lombardia: +2.434

Veneto: +708

Piemonte: +1.189

Campania: +1.694

Emilia Romagna: +1.345

Lazio: +1.261

Toscana: +894

Sicilia: +760

Puglia: +1.248

Liguria: +319

Friuli Venezia Giulia: +409

Marche: +530

Abruzzo: +540

Sardegna: +125

P.A. Bolzano: +680

Umbria: +363

Calabria: +198

P.A. Trento: +253

Valle d’Aosta: +9

Basilicata: +102

Molise: +75

Il 15 febbraio prossimo in teoria scadrà il divieto di spostamento tra regioni, come prevede l’ultimo Dpcm firmato dal governo Conte. Quindi da martedì prossimo, 16 febbraio dovrebbe essere possibile uscire dai confini regionali senza necessità di autocertificazione. Ma sarà veramente così?

Una risposta definitiva dovrebbe arrivare venerdì prossimo e l’impressione è quella di una proroga delle misure almeno fino al 5 marzo. A preoccupare tutti, governo uscente e futuro governo Draghi, sono i nuovi ceppi semi sconosciuti del virus che hanno colpito soprattutto il centro Italia (come l’Umbria).