Litigio Conte-Agnelli: aperta inchiesta, squalifiche in arrivo?

Dopo il litigio tra Conte e Agnelli dopo Juventus-Inter di Coppa Italia emerge un retroscena: l’arbitro non avrebbe visto niente. Possibile un’inchiesta su quanto accaduto allo Stadium tra il tecnico e il presidente

Litigio Conte-Agnelli: aperta inchiesta, squalifiche in arrivo?
Litigio Conte-Agnelli: aperta inchiesta, squalifiche in arrivo? (websource)

Non finirà certo qui la querelle tra Juventus e Inter dopo la partita di Coppa Italia di martedì sera. Ha passato il turno la squadra bianconera, che giocherà in finale contro l’Atalanta, ma a tenere banco è stato il litigio tra il presidente della Juve Andrea Agnelli e l’allenatore dell’Inter, Antonio Conte. Uno scambio di gestacci e brutte parole che ha fatto molto discutere.

Eppure, come spiega il Corriere dello Sport, nel referto dell’arbitro non compare nulla si quanto accaduto. Se così fosse non ci sarebbero gli estremi per una punizione, sia per l’uno che per l’altro. Eppure, la loro condotta è stata ripresa dalle telecamere (i video sono ovunque sui social) e quindi ci sarebbe tutto per infliggere una sanzione ai due protagonisti del litigio.

Litigio Conte-Agnelli, entrambi rischiano la squalifica

Le regole parlano chiaro, e infatti – sempre come si legge sul quotidiano – si sarebbe attivata la procura federale della Figc per vederci chiaro. Aperta un’inchiesta sulle immagini in cui l’allenatore dell’Inter Antonio Conte fa il gestaccio del dito medio, e poi quello in cui il presidente della Juventus Andrea Agnelli urla parolacce nei confronti di qualcuno. In questo caso il labiale sarebbe eloquente.

Oggi c’è attesa per i provvedimenti del giudice sportivo, ma molto probabilmente non ci saranno ancora decisioni. Queste potrebbero arrivare solo dopo la fine dell’inchiesta della Procura Federale Figc, proprio come accaduto con l’altra furiosa lite di Coppa Italia, quella tra Ibrahimovic e Lukaku nel derby Inter-Milan.