La Caserma, cosa ci aspetta per la puntata del 16 febbraio? Tutte le anticipazioni

Il format televisivo, esperimento sociale per eccellenza, de “La Caserma” è stato anticipato a stasera. Vediamo tutto quello che già sappiamo.

La Caserma logo
la Caserma from web source

La Caserma nasce come esperimento sociale per permettere a giovani che si apprestano a diventare adulti di destreggiarsi con quella che è la vita militare di un tempo e con le regole rigide che essa impone. Il tutto ovviamente quanto più realisticamente possibile.

La settimana scorsa abbiamo avuto modo di vedere i primi scontri all’interno delle mura militari ed anche i primi amori. Come se non bastasse, piccola ciliegina sulla torta, anche un abbandono che purtroppo non era poi tanto inaspettato.

Come di consuetudine l’appuntamento settimanale con questo simpatico format internazionale doveva essere di mercoledì, mentre invece questa settimana, stranamente dobbiamo dire, è stato spostato a questa sera. Certamente ne vedremo delle belle, soprattutto viste le indiscrezioni.

Le anticipazioni della Caserma: un ostacolo inaspettato e lezioni all’insegna delle emozioni

La caserma
web source

Innanzitutto i giovani ragazzi i commilitoni dovranno tornare in aula per ascoltare una nuova lezione, molto importante, impartita dal giornalista Aldo Cazzullo. Una lezione che desterà non poche reazioni siccome verterà sul racconto della storia italiana degli ultimi 100 anni.

Un particolare che risalta subito sarà “l’ascolto” delle storie dei giovani che 100 anni prima hanno calcato le strade del tempo contribuendo a porre fine al primo conflitto mondiale. Un confronto centenario che servirà a comprendere le fortune e le sfortune di un tempo, nonché “virtù e vizi” dell’era contemporanea.

Il giornalista parlerà di chi erano davvero i giovani ragazzi del secolo scorso, spinti ad una guerra mai vista prima, con armi bianche e senza supporto. Mandati in battaglia come armi e come difensori della patria. Generazioni di giovani che a casa, forse, non sono nemmeno mai tornati.

La Caserma, i cadetti avranno a che fare con la ‘piscina’

Dopo il momento emotivamente forte, i giovani commilitoni avranno a che fare invece con un’altra grande sfida, quella della piscina. Pensate che sia finita qui? Ed invece no. Nuove sfide attendono i ragazzi, che dovrebbero anche essere rimescolati fra di loro e ridistribuiti nelle squadre. Il tutto per la ricerca di nuovi leader, di nuovi carismi.

Prosegue ovviamente anche la turnazione dei “piantoni” e da quanto si apprende secondo le indiscrezioni, ci sarebbero guai in vista per i giovani Matteo Rizzolo ed Elia Giorgio Cassardo che sembrano non aver tenuto conto del fatto che questo ruolo è sì di responsabilità, ma anche di enorme rilevanza per le dinamiche del gioco. A chiudere la cornice ci sarà invece, stando alle indiscrezioni, qualche battibecco d’amore e qualche scelta in tal senso che non dovrebbe piacere proprio a tutti.