Giancarlo Magalli avvisa il suo compagno Mario Draghi: “Ti remeranno tutti contro”

Il conduttore Rai ha condiviso su Facebook il suo ricordo di Mario Draghi, suo compagno di scuola: “Non faceva la spia al professore”

Giancarlo Magalli e Mario Draghi. Detta così potrebbe non significare niente, eppure tra questi due personaggi così diversi c’è un legame di vecchia data. Il noto volto Rai e l’ex presidente della Bce, oggi Presidente del Consiglio dei Ministri, sono stati compagni di scuola ai tempi del liceo. Lo testimonia lo stesso presentatore attraverso un post su Facebook.

Giancarlo Magalli
Foto: Elisabetta A. Villa per Getty Images

Magalli racconta di aver ricevuto molte telefonate da quando Sergio Mattarella ha dato l’incarico a Draghi di formare un nuovo governo: “Molti giornalisti mi stanno chiamando in questi giorni per chiedermi un commento o una vecchia foto dell’epoca. Ho deciso di non accontentare nessuno di loro ma voglio farvi sorridere e allegare queste due foto”, ha scritto il conduttore in un post su Facebook.

Giancarlo Magalli e Mario Draghi, la foto che risale ai tempi del liceo

La foto risale all’annuario e ha l’elenco completo di tutta la classe, come si usava un tempo. I tre scatti sono in bianco e nero e risalgono al 1961, quando entrambi frequentavano il primo anno all’Istituto Romano Massimiliano Massimo, storica scuola paritaria della capitale gestita dai gesuiti da diversi secoli.

Magalli Draghi scuola
Fonte: pagina ufficiale Facebook di Giancarlo Magalli

“Faccio gli auguri più affettuosi a Mario, pur consapevole che proveranno tutti a fargli lo sgambetto. Poveri noi”, ha continuato Magalli nel suo post. Il conduttore del celebre programma I Fatti Vostri ha anche rilasciato alcune dichiarazioni all’agenzia Adnkronos, che gli chiedeva ulteriori informazioni su come fosse Mario Draghi da giovane.

Giancarlo Magalli ha descritto il nuovo Premier italiano come un ragazzo intelligente, simpatico e una persona molto corretta: “Non era uno di quelli che andava a fare la spia al professore alla prima occasione”. Insomma, una persona estremamente piacevole, almeno quando era giovane ed era soltanto uno studente di un istituto romano.

Con Draghi
web source

Poi Magalli ha concluso affermando di avere un solo timore sul nuovo presidente, quello che i politici di mestiere possano remargli contro affinché non sia troppo evidente della differenza di spessore tra tutti loro e Mario Draghi. Secondo Giancarlo Magalli oggi come allora, il biglietto da visita di Mario Draghi è quella evidente riga che porta da sempre come pettinatura, accompagnata dal suo sorriso.

Nelle due foto Magalli ha cerchiato in rosso i volti dei due protagonisti del post. Il conduttore della Rai è inconfondibile, sembra identico ad oggi ma soltanto più giovane. Mario Draghi, invece, ha una posa molto seriosa e incrocia le braccia, quasi a voler sottolineare una timidezza che negli anni piano piano scomparirà.

Magalli Facebook
Fonte: pagina ufficiale Facebook di Giancarlo Magalli

I due sono entrambi classe ’47, a separarli ci sono soltanto poche settimane. Mario Draghi è nato il 3 settembre 1947 mentre Giancarlo Magalli soltanto un paio di mesi prima, esattamente il 5 luglio dello stesso anno. Il presentatore televisivo non ha specificato nel suo post se con il nuovo Premier ci fosse un’amicizia e non ha detto nulla sul loro rapporto dopo i tempi della scuola.

Ma, considerando che Mario Draghi, subito dopo aver ottenuto la laurea all’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, è volato negli Stati Uniti d’America per specializzarsi (precisamente al Massachusetts Institute of Technology), è difficile che tra i due possano esserci stati rapporti stretti dopo la scuola.

Mario Draghi presidente
web source