Tragedia per Alisson: il padre del portiere è morto affogato in Brasile

Una morte tragica per Joao Agostinho Becker, padre del portiere ex Roma Allison. L’uomo è stato trovato morto ieri notte

Alisson
web source

Un’altra tragica morte in Brasile. Dopo l’incidente stradale che ha visto coinvolto il fratello di Dayane Mello un altro brasiliano molto famoso nel mondo dello sport ha subito una grave perdita a distanza.

Stiamo parlando di Alisson Becker, portiere della nazionale brasiliana e del Liverpool ma con alle spalle un passato breve ma glorioso tra i pali della Roma. Questa notte, infatti, suo padre Joao Agostinho Becker è stato trovato morto affogato nei pressi di una diga di Lavras do Sul, una campagna a circa 350 km da Porto Alegre.

I genitori del portiere, infatti, hanno una proprietà rurale nella zona vicina chiamata “Rincão do Inferno”, sebbene la loro residenza stabile fosse a Novo Hamburgo, città della periferia di Porto Alegre. I pompieri intervenuti sul posto hanno confermato che il corpo è stato trovato alle 22.50 di ieri notte da un amico 57enne di Joao e da un dipendente della famiglia Becker.

Alisson, anche suo padre era un portiere

Il portiere con i genitori
web source

Joao Agostinho Becker era stato un portiere amatoriale ed era stato la principale fonte di ispirazione per i suoi due figli, Alisson e Muriel, entrambi estremi difensori.

Lo stesso brasiliano ex Roma, prima di raggiungere il top della forma in Italia, giocava insieme a suo fratello nell’Internacional de Porto Alegre. Curiosamente ai tempi Muriel era il titolare mentre Alisson era addirittura il terzo portiere.

Proprio la società che ha cresciuto i due fratelli Becker è stata tra le prime a stringersi attorno alla loro famiglia una volta appresa la notizia della tragica morte. Qui il tweet della squadra del sud del Brasile.