Serie A, torna l’incubo Covid. Ufficiale: l’Inter è in isolamento

Dopo i casi di positività al Torino, anche l’Inter è stata messa in isolamento dopo che Marotta e Ausilio sono risultati positivi

Beppe Marotta
web source

Il Covid e le sue varianti continuano a preoccupare tutti gli italiani ed il calcio, ovviamente, non ne è esente. Nonostante i continui controlli ed i protocolli seguiti dalle società, sono stati tantissimi i tesserati che sono risultati positivi in questi mesi.

Ora però la situazione sembra essersi aggravata di nuovo. Dopo il caos avvenuto in casa Torino, con la società granata che sicuramente non scenderà in campo domani sera col Sassuolo e probabilmente salterà anche la gara contro la Lazio, anche l’Inter è di nuovo in isolamento.

Questo perchè, secondo quanto comunicato dalla stessa società nerazzurra, sono risultati positivi al Covid 5 componenti del gruppo squadra che, ricordiamo, comprende anche i dirigenti. Oltre ad un membro dello staff tecnico di cui non è stato fatto il nome per privacy, sono stati contagiati l’a.d. Sport Giuseppe Marotta, il d.s. Piero Ausilio, l’a.d. Corporate Alessandro Antonello e il legale del club, l’avvocato Angelo Cappellini.

Inter in isolamento: cosa succede ora

Per il momento i nerazzurri continueranno ad allenarsi al Suning center di Appiano Gentile, dove resteranno in isolamento fiduciario. Sicuramente verrà effettuato a breve un nuovo giro di tamponi per vedere se altri tesserati sono stati contagiati.

Se ci fossero altri giocatori positivi, allora potrebbe intervenire direttamente l’Asl e, come successo per il Torino, bloccare gli allenamenti della squadra. In questo caso potrebbe essere a rischio il match di domenica contro il Genoa. Il grande problema però è che la prossima settimana è previsto il turno infrasettimanale di Serie A e quindi ci sarebbe pochissimo tempo per preparare i successivi incontri.

La situazione va monitorata ed è in continua evoluzione, ma il campionato italiano torna a tremare.