Maria De Filippi tuona: “Ti consiglio di dire la verità”. Il tronista in difficoltà

Polemica su Canale 5 a Uomini e Donne, “siamo andati oltre il bacio”: poi le confessioni spinte, Maria De Filippi costretta a intervenire

Maria De Filippi tuona: “Ti consiglio di dire la verità”. Il tronista in difficoltà
La conduttrice tuona: “Ti consiglio di dire la verità”. Il tronista in difficoltà (websource)

Momenti di tensione durante la puntata di lunedì 3 maggio a “Uomini e Donne”. Protagonista Armando Incarnato, che è stato “smascherato” da Maria De Filippi, che ha dovuto rimetterlo a posto. Una vera e propria “ramanzina” da parte della conduttrice del popolare dating show. C’è stato un episodio, infatti, che ha fatto infuriare la presentatrice.

E’ successo che si è parlato di come il buon Armando stesse frequentando ben tre donne, e una di queste, Patty, ha raccontato che prima di prendersi una pausa da lui, si erano visti baciandosi per circa 15 minuti. A quanto pare, Incarnato avrebbe chiesto alla signora di non raccontare nulla alla redazione (quindi tenere tutto nascosto) in quanto doveva ancora vedersi con altre due donne. Eppure, quando è entrato in studio Armando ha negato tutto.

Leggi anche – Ascolti tv Auditel sabato 1 maggio: stravince Maria De Filippi. Bene il “Concertone”

Uomini e donne, Maria De Filippi attacca Armando: “Ora dici la verità”

Prima il bacio con Patty, poi addirittura la loro amicizia. Parole grosse, con duri attacchi anche dal punto di vista personale. In effetti, per gli affezionati della trasmissione, quello di Armando è sembrato un maldestro tentativo di sviare le attenzioni. A quel punto è dovuta intervenire Maria De Filippi, che ha cominciato a difendere apertamente la donna.

Evidentemente sia la conduttrice che la redazione hanno appurato che la versione di Patty era quella vera: da qui la “ramanzina” nei confronti di Incarnato. Maria De Filippi è apparsa piuttosto seccata: “Ora intervengo io – ha detto – Armando, ti consiglio di dire la verità”, ha tuonato gelando lo studio. A quel punto l’uomo ha iniziato a fare qualche timida ammissione, “giustificandola” con il suo particolare “modus operandi” nei confronti delle donne.