Piera Maggio contro l’appello di Anna Corona per Denise: accuse a Rete 4 e Quarto Grado

Piera Maggio critica Quarto Grado e Nuzzi: “Vergogna finta solidarietà”. La mamma di Denise Pipitone contro la trasmissione di Rete 4

Piera Maggio e Denise Pipitone
Denise Pipitone con la mamma Piera Maggio (screenshot da Instagram)

Ieri, venerdì 7 maggio 2021, a Quarto Grado su Rete 4 è andata in onda l’intervista di Anna Corona sul caso Denise Pipitone. La donna è la madre della ragazza assolta in terzo grado per il rapimento della bambina. In settimana, nella sua vecchia casa di Mazara del Vallo, in Sicilia, c’è stata una perquisizione. Corona ha parlato di questo e altro, facendo poi un appello per la verità sul caso della piccola Denise, scomparsa ormai 17 fa, il 1 settembre 2004. Tuttavia, l’intervista non è piaciuta a Piera Maggio, madre della piccola.

Con un perentorio post su Facebook, la donna si è scagliata contro “Quarto Grado”: “Solidarietà finta – ha scritto sul social nella sua pagina – Quarto Grado vergogna! Dopo 17 anni di bugie non accettiamo la finta solidarietà attraverso un appello”. Parole che si riferiscono, evidentemente ad Anna Corona e la sua vicinanza dichiarata a Piera Maggio per la ricerca della verità.


Leggi anche – Rita Dalla Chiesa sul caso Denise Pipitone: “Conosco molto bene l’omertà, non me lo aspettavo”

Piera Maggio arrabbiata per l’intervista ad Anna Corona: accusa “Quarto Grado”

Ma la mamma di Denise Pipitone accusa anche la trasmissione di Gianluigi Nuzzi, e questo si capisce più direttamente in un post seguente, inserito nei commenti. “Il trio AC, JP, AP e parenti non dicono del loro comportamento schifoso avuto nei nostri riguardi tutte le volte che ci si incontrava per le vie di Mazara”. Le iniziali sono di Anna Corona, Jessica Pulizzi e il marito. Non si capisce bene il motivo del duro attacco alla trasmissione di Rete 4: evidentemente la signora Maggio ritiene che l’intervista ad Anna Corona non andava fatta. Si è ritenuta offesa da quelle parole e se l’è presa con i giornalisti di Rete 4 che hanno semplicemente fatto il loro lavoro.

Piera Maggio, solitamente, partecipa a “Chi l’Ha Visto”, ma in altre trasmissioni, compresa quella di Nuzzi, non si vede. Da qui si intuisce una sua preferenza per il programma della Sciarelli. La madre di Denise trova l’appoggio di molti suoi follower sui social, che elogiano il programma di Rai 3 per imparzialità e mancata spettacolarizzazione, ma sopratutto per il fatto di non confondere vittime e (presunti) carnefici. Accuse che, invece, sono state fatte ad altre trasmissioni. Sicuramente mercoledì a Chi l’ha Visto e venerdì a Quarto Grado arriveranno delle repliche alle accuse arrivate via social.