Napoli, Spalletti è il nuovo allenatore: arriva il tweet di De Laurentiis

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha ufficializzato l’arrivo di Luciano Spalletti sulla panchina azzurra con il consueto “tweet”

Napoli, Spalletti è il nuovo allenatore: arriva il tweet di De Laurentiis
Napoli, Spalletti è il nuovo allenatore: arriva il tweet di De Laurentiis (websource)

Luciano Spalletti è il nuovo allenatore del Napoli. La conferma arriva con il consueto tweet del presidente del Napoli, che ufficializza l’arrivo del tecnico toscano. Sono lieto di comunicare che Luciano Spalletti sarà il nuovo allenatore del Napoli a partire dal prossimo 1 luglio. Benvenuto Luciano, insieme faremo un grande lavoro. Aurelio De Laurentiis, ha scritto il presidente della squadra azzurra sul social network.

A questo punto l’arrivo dell’erede di Gattuso è ufficiale. Il presidente spiega nel tweet che Spalletti sarà il prossimo tecnico a partire dal 1 luglio. Un indizio su quando potrebbe essere presentato il toscano. Attualmente, è ancora sotto contratto con l’Inter (l’ultima squadra che ha allenato) un accordo che scadrà il 30 giugno 2021 e che il tecnico non ha voluto chiedere di risolvere in anticipo.

Leggi anche – Gattuso alla Fiorentina fa la lista della spesa e chiede tre giocatori del Napoli

Spalletti al Napoli: l’indizio sulla presentazione ufficiale nel tweet di De Laurentiis

Dal 1 luglio, quindi, sarà di nuovo libero anche dal punto di vista “burocratico” e potrà essere presentato. Possibile che ciò avvenga quando il Napoli inizierà il ritiro in Trentino, o magari De Laurentiis deciderà di farlo prima. Di sicuro con l’arrivo di Spalletti e la sua presentazione terminerà il lungo silenzio stampa del Napoli, che si prolunga ormai da febbraio.

Spalletti è stato allenatore anche della Roma, e in precedenza di Udinese, Empoli e Zenit. E’ noto per il suo rapporto complicato con Francesco Totti (descritto nella serie “Speravo de morì prima”) ma ha avuto a che fare anche la difficile situazione di Icardi all’Inter, messo fuori rosa per motivi disciplinari.