Nazionale, i convocati di Mancini per gli Europei: clamoroso ritorno

Nella notte è arrivata la lista definitiva dei 26 convocati in Nazionale per gli Europei di calcio. Tre esclusioni e un ritorno

Lo staff della Nazionale
web source

Dopo tanti giorni di tentennamenti e indecisioni, anche l’Italia ha finalmente la lista definitiva dei convocati per Euro 2020. L’elenco è stato diramato nella notte di ieri dal ct Roberto Mancini, ospite insieme ai ragazzi della Nazionale nella trasmissione di Amadeus “Notte Azzurra”.

LEGGI ANCHE: NOTTE AZZURRA, AMADEUS SALUTA LA NAZIONALE SU RAI1: “SARÀ UNA FESTA”

Quando durante l’evento televisivo il presentatore ha cominciato a chiamare i giocatori si è avuta la sensazione che venissero annunciate le convocazioni, invece alla serata hanno partecipato tutti i calciatori presenti al pre-ritiro e le decisioni definitive sono arrivate soltanto più tardi.

Dai 28 convocati rimasti sono stati esclusi il difensore della Roma Gianluca Mancini, il centrocampista dell’Atalanta Matteo Pessina e l’esterno offensivo del Napoli Matteo Politano. Torna a sorpresa Giacomo Raspadori. Questa la lista completa:

Portieri: 21 Gianluigi Donnarumma (Milan), 26 Alex Meret (Napoli), 1 Salvatore Sirigu (Torino).

Difensori: 15 Francesco Acerbi (Lazio), 23 Alessandro Bastoni (Inter), 19 Leonardo Bonucci (Juventus), 3 Giorgio Chiellini (Juventus), 2 Giovanni Di Lorenzo (Napoli), 13 Emerson Palmieri (Chelsea), 24 Alessandro Florenzi (Paris Saint Germain), 4 Leonardo Spinazzola (Roma), 25 Rafael Toloi (Atalanta).

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Frello Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Sassuolo), Lorenzo Pellegrini (Roma), Stefano Sensi (Inter), Marco Verratti (Paris Saint Germain).

Attaccanti: 9 Andrea Belotti (Torino), 11 Domenico Berardi (Sassuolo), 20 Federico Bernardeschi (Juventus), 14 Federico Chiesa (Juventus), 17 Ciro Immobile (Lazio), 10 Lorenzo Insigne (Napoli), 22 Giacomo Raspadori (Sassuolo).

Nazionale, le scelte di Mancini: Raspadori è la grande sorpresa

Raspadori
web source

Alla fine Mancini ha scelto di convocare lo stesso Sensi e Verratti, nonostante le loro precarie condizioni fisiche. Per quel che riguarda gli altri esclusi, probabilmente il commissario tecnico ha preferito portare con se i calciatori che gli garantivano maggiore duttilità.

Toloi infatti può giocare sia al centro che come terzino destro, Cristante all’occorrenza può ricoprire anche il ruolo di difensore centrale. Raspadori è la vera e propria sorpresa: aggregato all’Under 21 di Nicolato per il match contro il Portogallo, sembrava destinato a perdersi gli Europei, ma una volta eliminato dal torneo Mancini lo ha richiamato in Nazionale maggiore.

LEGGI ANCHE: ROBERTO MANCINI NELLA BUFERA PER UNA VIGNETTA SUL COVID-19

Va ricordato, inoltre, che le liste sono definitive ma in via del tutto eccezionale la UEFA consentirà eventuali cambi fino al 10 giugno in caso di grave infortunio o Covid.