Sangiovanni, insulti e offese per strada: il motivo è da non credere

Sangiovanni aggredito per strada per il suo abbigliamento, lui racconta cosa è successo. L’ex Amici insultato per essersi vestito di fucsia

Sangiovanni, insulti e offese per strada: il motivo è da non credere
Sangiovanni, insulti e offese per strada: il motivo è da non credere (websource)

Sangiovanni va in giro per Vicenza vestito completamente di fucsia e viene insultato e offeso per strada. E’ accaduto l’altra sera, quando il giovane cantante stava tornando dalla festa di compleanno di sua cugina. Il rapper era con la fidanzata Giulia Stabile, che ha vinto l’ultima edizione di Amici (secondo invece, Sangiovanni).

Una serata in compagnia di amici e parenti, in gran parte coetani, per trascorrere una serata diversa. Tuttavia, al ritorno in orario compatibile col coprifuoco, è accaduto un episodio da condannare. E’ stato lo stesso Sangiovanni a denunciare l’accaduto, utilizzando il suo social preferito, Instagram. Una serie di storie con una faccina disgustata che hanno fatto preoccupare i suoi tantissimi fan (1.5 mln di followers) e poi sono arrivate le spiegazioni.

Leggi anche – Sangiovanni, la stella di Amici scala tutte le classifiche: top trend anche su Twitter

Sangiovanni spiega il motivo dell’aggressione nei suoi confronti

Inizialmente i suoi seguaci pensavano che il cantante volesse scherzare o comunque ironizzare sul fatto che avesse bevuto, ma la verità era un’altra. Un passante per strada ha iniziato ad attaccare e offendere verbalmente il cantante: il motivo è assurdo, in quanto è stato contestato l’abbigliamento. Sangiovanni era vestito di fucsia, sia coi pantaloni che con la camicia. Come lo stesso cantante ha raccontato, questa persona gli ha detto: “Ma non ti vergogni?”.

Il cantante ha spiegato che l’episodio non lo turba più di tanto, ma voleva denunciare cosa accade ancora oggi in Italia. “Non siamo liberi di essere quello che vogliamo essere. Non siamo liberi di vestirci come ci pare, di amare chi ci pare senza essere giudicati. Però si può combattere, so che voi siete con me. Grazie per il supporto, grazie per l’affetto”. Il cantante si fa portavoce delle tematiche sui diritti degli omosessuali, LGBT, la difesa delle donne e il razzismo.