A 25 anni pesava 291 kg: dopo Vite al limite, cambia tutto

Era giovanissima quando è entrata nella clinica di “Vite al Limite”, ma dopo un difficile percorso è riuscita a cambiare totalmente aspetto

Una delle storie più avvincenti di “Vite al Limite” riguarda quella di una giovane paziente, probabilmente tra le più piccole che sono entrate nella clinica del dottor Now. Una ragazza di appena 25 anni che è stata costretta a ricorrere alle cure del medico specializzato in obesità grave.

A 25 anni pesava 291 kg: dopo Vite al limite, cambia tutto
A 25 anni pesava 291 kg: dopo Vite al limite, cambia tutto (websource)

Pur essendo ancora molto giovane (classe 1992) la ragazza aveva ormai dei problemi invalidanti dovuti al suo peso. Un caso che è stato protagonista del programma in onda (in Italia) su Real Time, ma che negli Stati Uniti ha fatto parlare anche molti giornali specializzati in cronaca e gossip. Questi giornali hanno seguito la sua storia anche dopo che è uscita dalla clinica di Houston, cercando di capire se davvero la ragazza è riuscita a conquistare una vita normale.

Vite al Limite, giovanissima: pesava già 291 chili. La sua storia è appassionante

In effetti la ragazza si sarebbe poi sposata e sarebbe pronta per crearsi una famiglia tutta sua. Il suo compagno si chiama Jonah, mentre lei è Sarah Neeley. Per fortuna l’epilogo di questa storia è stato a lieto fine.

Leggi anche -> Irriconoscibile dopo Vite al limite: pesava 291 kg, ecco com’è oggi

Sarah Neeley
Sarah Neeley (websource)

La curiosità è che i due si sono sposati in gran segreto per sfuggire alle attenzioni di siti e giornali specializzati di gossip. Successivamente, però, è arrivato l’annuncio che la ragazza e il marito sono in attesa di un figlio. Sarah ha fatto i conti con un’obesità grave, dovuta anche a una serie di problemi ormonali.

Leggi anche -> Il dramma dopo Vite al limite: la scelta finisce in modo tragico

Quando è entrata nella clinica del dottor Now pesava ben 291 chili e la sua situazione era davvero grave. I problemi erano diventati gravi, perché quasi non riusciva più a muoversi. Una situazione molto seria considerando la sua età, appena 25 anni.