Orietta Berti messa da parte dopo il GF Vip: al suo posto, spuntano Loro!

Orietta Berti è stata messa da parte dopo l’inizio della settima stagione del Grande Fratello Vip. Ecco chi sarebbe stato chiamato al suo posto.

Orietta Berti nelle scorse ore ha fatto il suo debutto nella casa del GF Vip nel ruolo di opinionista al fianco di Sonia Bruganelli ed al timone del progetto, per la quarta edizione consecutiva, c’è Alfonso Signorini che l’ha fortemente voluta al suo fianco.

orietta berti the voice
canva

Per accettare il ruolo di opinionista, la cantante ha dovuto dire addio ad altri progetti e per questo motivo la concorrenza sta cercando sostituiti per colmare il vuoto che lei ha lasciato. In particolar modo quello a The Voice Senior che dovrebbe tornare tra pochissimo sul piccolo schermo degli italiani.

La Rai avrebbe già pensato a dei nomi bomba e a rivelarli in anteprima è stato il portale Tv blog anticipando chi potremmo vedere al posto di Orietta Berti.

Orietta Berti sostituita dopo il GF Vip: ecco chi prenderà il suo posto

Orietta Berti dopo il Grande Fratello Vip, dove Sonia Bruganelli è stata presa di mira da una vippona, è stata sostituita a The voice senior e secondo Tv Blog, la produzione del programma avrebbe pensato ad un duo di cantanti e non ad un singolo artista che possa prendere il suo posto durante il corso di questa nuova stagione.

“Secondo quanto ci risulta si tornerebbe di nuovo ad un coach bicefalo, ovvero ad una coppia” rivela il portale che ha sempre fornito notizie in anteprima che poi si sono rivelate corrispondere alla realtà dei fatti. “Si tratterebbe dei mitici Ricchi e Poveri, ovvero Angela Brambati e Angelo Sotgiu ha poi proseguito, dando la notizia su chi potrebbe il posto della nuova opinionista di Alfonso Signorini. “Sarebbero loro in coppia a formare il quarto coach della terza edizione di Voice Senior” ha poi concluso in attesa che il tutto trovi conferme ufficiali.

Orietta Berti sarà sostituita dai Ricchi e Poveri secondo il noto portale, nella speranza di poter dare giustizia anche a talenti non proprio giovanissimi che non sono riusciti ad esordire durante il corso della loro passato ma sono pronti a farlo oggi.