Elisabetta II, fuori le ultime parole in punto di morte: parla il sacerdote

Elisabetta II svela in punto di morte al sacerdote a lei più vicino dei retroscena sul regno e fatti personali. Le parole mettono in luce un lato diverso della Regina.

Dal fatidico 8 settembre è passata più di una settimana, ma la morte di Elisabetta II oltre ad essere un evento nazionale per il Regno unito e fisiologico per l’intera razza umana, è un fatto storico di un certo peso. E’ la Sovrana a cavallo di due epoche e di diverse generazioni. Si tratta di un presente fortemente legato al passato, i cui rimandi al futuro non sono poi pochi. Il sacerdote della Regina ha raccontato cosa si sono detti proprio prima di quel giorno di lutto mondiale.

Elisabetta II verità da sacerdote
fonte: creato da Instanews e foto da https://www.instagram.com/theroyalfamily/

Cosa potrà ancora nascondere Elisabetta II? La Regina più longeva di sempre, è stata una donna forte, ma molti non hanno mai considerato altri suoi lati del carattere. Infatti, il sacerdote di cui vi parleremo oggi, la conosceva così bene e la frequentava da tanto tempo, da poter arricchire di significato le sue parole.

L’immagina della Regina sarà diversa, celebrarla attraverso un racconto inedito è un modo per rendere eterna la sua figura e vicina al mondo di oggi.

Elisabetta II e il racconto del Sacerdote, la verità

La Royal Family è sconvolta dalla morte della Regina Elisabetta II, infatti anche i più piccoli di casa si fanno sentire. Louis il principino compie un gesto che lo unisce alla nonna, un fatto che ha toccato l’animo del mondo intero e fatto conoscere meglio il baby Royal. Così, riportiamo le parole segrete confessate al sacerdote che conosceva meglio la Sovrana.

Elisabetta II rivelazioni dal sacerdote più vicino a lei
fonte: https://www.instagram.com/theroyalfamily/

Non mostreremo la tonaca di Ian Greenshields ma il frutto di quanto raccontato ai media. Il sacerdote di Elisabetta II l’ha incontrata poco prima di morire al castello di Balmoral in Scozia, e ci tiene particolarmente a riportare il bel ricordo che le ha lasciato la Regina, e qualcosa di cui forse nessuno è davvero a conoscenza.

Ha avuto la possibilità di fare ciò perché riveste il ruolo di Moderatore dell’Assemblea Generale della Chiesa d’Inghilterra, quindi è stato privilegiato rispetto agli altri reverendi nel momento della morte della Regina.

Dietro quell’aspetto regale c’è anche una donna che ha vissuto senza rimpianti. Ha confessato a Ian Greenshields che ha fatto di tutto nella sua vita, compreso il partecipare a feste e ad eventi di diversa tipologia.

Amava i suoi cavalli e quando era giovane sprizzava energia da tutti i pori! Ha viaggiato, ha attraversato la steppa, da come si evince in questa foto, sempre con lo stesso coraggio che l’ha contraddistinta sul trono.

Soprattutto c’è una frase che sconvolge i sudditi, la seguente: “Appena cominciava a parlare diventava un’altra persona.”

Questo perché nonostante la fragilità della vecchiaia, ha mantenuto un atteggiamento solare e tenace, tanto che ha persino scherzato con il reverendo dicendo: “La manderò alla Torre di Londra”, questo perché fino al 1952 è stata anche una prigione. Insieme hanno sorriso fino alla fine.