instaNews

Per la prima volta calano le vendite di iPhone

Nella serata di ieri, Apple ha comunicato i dati finanziari relativi al secondo trimestre dell’azienda e, per la prima volta dalla presentazione del primo modello, calano le vendite di iPhone.

IMG_0065

L’azienda ha venduto 51,1 milioni di smartphone, 10,2 milioni di iPad e 4 milioni di Mac. Per la prima volta dal 2007, Apple registra un calo nelle vendite dell’iPhone comparati rispetto all’anno precedente: nel Q2 del 2015 la mela morsicata aveva venduto il 18% di iPhone in più, vendendo 61,1 milioni di pezzi.

Il trimestre si è concluso con un fatturato di 50,6 miliardi di dollari e un profitto di 10,5 miliardi, mentre 365 giorni fa, l’azienda registrò 58 miliardi di fatturato e un utile netto di 13,6 miliardi. Il dato da sottolineare è il calo di utile per la prima volta in 51 trimestri consecutivi registrati sempre in crescita.

Tim Cook ha così commentato, con un ottimismo ostentato, questi risultati:

Il nostro team ha reagito molto bene di fronte alle forti turbolenze macroeconomiche. Siamo molto soddisfatti della costante crescita dei ricavi provenienti dai nostri servizi, grazie soprattutto alla forza dell’ecosistema Apple e al miliardo di dispositivi attivi in tutto il mondo.

Queste invece le parole di Luca Maestri, direttore finanziario di Apple:

Abbiamo generato un forte flusso operativo di cassa pari a 11,6 miliardi di dollari e abbiamo restituito 10 miliardi di dollari agli azionisti, attraverso il nostro programma di ritorno del capitale. Grazie alla forza dei nostri risultati, siamo felici di annunciare un ulteriore aumento del programma di ritorno del capitale per una cifra pari a 250 miliardi di dollari.

Calano le vendite di iPhone e la colpa è di iPhone 6

L’amministratore delegato dell’azienda ha ammesso che, dato l’enorme successo di iPhone 6, ha messo i bastoni tra le ruote ad iPhone 6s, che forse non è stato molto appetibile per l’utente medio.
In merito al nuovo iPhone SE, Cook dice che per ora il dispositivo è poco reperibile a causa di scorte limitate, ma rassicura gli investitori e, anche se non sono stati comunicati i dati di vendita per questo singolo dispositivo, conferma che la domanda “è molto alta“.

Staremo ora a vedere come l’azienda reagirà a questo risultato storico, purtroppo negativo, con i risultati del nuovo iPhone SE, in attesa di iPhone 7 in arrivo ad ottobre.

Jacopo Reale

Classe 1993. Figlio putativo di Steve Jobs. Amante i prodotti Apple e l'ecosistema della mela.