instaNews

WWDC 2016: quello che sappiamo sull’evento Apple

Lunedì 13 giugno Apple terrà la sua annuale conferenza dedicata agli sviluppatori, il WWDC 2016. Andiamo ad analizzare quello che sappiamo fino a questo momento.

Le principali novità del WWDC dovrebbero riguardare prettamente il lato software salvo qualche sorpresa dell’ultimo minuto per quanto riguarda il lato hardware (nuovi MacBook Pro?). Le novità più importanti sembrerebbero riservate a Siri, l’assistente virtuale di Apple. Secondo gli ultimi rumors Apple dovrebbe rilasciare un SDK e delle API per permettere alle app di terze parti di comunicare con Siri per rendere l’esperienza di ricerca ed assistenza ancora più performante e completa.

Per quanto riguarda i sistemi operativi è abbastanza certa la presentazione delle nuove versioni di iOS, OS X (che potrebbe tornare a chiamarsi MacOS), WatchOS e tvOS. Per quanto riguarda iOS (ho già espresso alcuni miei desideri qui), che arriva così alla versione 10, si parla di miglioramenti grafici e qualche aggiunta come uno strumento di editor foto più completo all’interno dell’app Foto. Miglioramenti dovrebbero riguardare anche Apple Music (con un’interfaccia più intuitiva) e si dovrebbe assistere all’introduzione di Apple Pay in altri paesi oltre a quelli in cui è già disponibile.

La novità principale in MacOS dovrebbe essere l’introduzioni di Siri anche nel sistemo operativo dedicato ai Mac portando quindi la comodità e l’utilità dell’assistente vocale in ambiente desktop.

Riguardo WatchOS e tvOS, invece, sappiamo molto poco ma non ci dovrebbero essere particolari novità ma qualche miglioramento qua e là in prestazioni e stabilità dei due giovani sistemi operativi.

Se come detto in apertura di articolo non ci aspettiamo annunci hardware in questa WWDC possiamo comunque fare un punto della situazione sugli ultimi rumors per quanto riguarda i nuovi MacBook Pro: sembrerebbe quasi scontato un restyling in linea con il MacBook da 12″ presentato negli ultimi due anni e una possibile introduzione di una barra soft touch a sostituzione dei tasti funzione sopra la tastiera (notizia ancora da confermare). Per quanto riguardo i nuovi iPhone invece, come giusto che sia visto che la presentazione è ancora lontana, si sa molto poco ma sembra sempre più probabile la rimozione del connettore per il jack delle cuffie insieme ad altri miglioramenti prestazionali e di design.

Le poche notizie finora trapelate riguardo questo WWDC possono significare due cose: o effettivamente non ci saranno novità epocali oppure Apple è riuscita a tenere nascosta le novità più importanti (notizia di oggi la possibile introduzione di iMessage per Android). Personalmente non vedo l’ora arrivino le 19 di lunedì prossimo per scoprire cosa Tim Cook e soci hanno in serbo per noi. E voi cosa vorreste fosse annunciato in questo WWDC?

Via: 9to5Mac

Riccardo Delle Monache

Studente di Economia appassionato di tecnologia e sport. Mi piace scrivere perché permette di esprimere te stesso.