instaNews
instaNews > Recensioni > Software > Recensione: Pennies per iOS

Recensione: Pennies per iOS

Pennies realizzata dallo studio Emile Bennett si pone un obiettivo non facile, aiutare a gestire il proprio Budget in maniera semplice e pratica come non abbiamo mai fatto in passato.

Fin dal primo avvio si riesce a percepire la cura e l’attenzione per i dettagli posti durante lo sviluppo, partendo dal font fino ad arrivare alla scala di colori usata all’interno dell’applicazione.

La prima cosa da fare è effettuare la configurazione iniziale, scegliendo subito se vogliamo che i nostri dati siano salvati in locale o su iCloud, ovviamente consiglio di optare per la seconda opzione visto che l’applicazione è universale quindi è possibile utilizzarla sia su iOS, iPhone e iPad, sia su watchOS, anche se manca una controparte per macOS.

Il processo di configurazione dei nostri “budget” è diviso in 8 fasi, tutte molto chiare. Durante il periodo di prova ho impostato per esempio un budget settimanale chiamato “Cibo”, si rinnova ogni Lunedì e vorrei non spendere oltre i 40€ settimanali. Ovviamente si può scegliere tra diversi lassi di tempo e tutte le impostazioni possono essere modificate successivamente con pochi e semplici passaggi, se però per esempio vi rendete conto che per voi è meglio gestire un budget mensile invece che settimanale non sarà possibile modificare l’attuale lasso di tempo ma dovrete creare un nuovo budget.

Finito il processo di configurazione potemmo finalmente vedere la pagina principale dell’applicazione.

Anche in questo caso è fin da subito tutto molto chiaro, di base viene indicato quando ancora possiamo spendere durante il periodo di tempo da noi assegnato, ma se si effettua uno swipe verso l’alto (o il basso) la vista cambia e si vede quanto ancora si può spendere nella giornata odierna.

Il pulsante “+” in fondo è sicuramente il fulcro dell’applicazione, infatti è da lì che si possono aggiungere spese, ricavi o trasferire dei soldi da un budget all’altro.

L’interfaccia di inserimento della spesa si conferma coerente con il resto ed incorpora una gestione delle note che propone le ultime usate, funzione molto comoda se ripetiamo spesso determinati acquisti.

Degna di nota anche la presenza del Widget per il Centro Notifiche che ci permette di consultare rapidamente il saldo totale o giornaliero e la possibilità di attivare le notifiche per ricordarci di inserire eventuali modifiche al nostro portafoglio.

Conclusioni

Riesce dunque Pennies a centrare il suo obbiettivo? Senza alcun dubbio, con la sua cura nei dettagli, animazioni fluide e studiate, semplicità e praticità riesce a rendere una cosa abbastanza noiosa come tener traccia delle nostre spese quasi una gioia. Unica pecca? Sarebbe stato comodo avere la possibilità di poter aggiungere le spese non solo tramite il “+” ma anche tramite una gesture.


Pennies è disponibile sull’App Store per 4,99€.

Leonardo Razovic

Uno studente di Ingegneria Informatica di 22 anni appassionato di tecnologia con un serio problema di dipendenza da serie tv