Napoli, Giuseppe Conte: “Siamo lo Stato, dobbiamo dare un segnale”

0
21

Le dichiarazioni del Premier Giuseppe Conte sulla situazione di Napoli. Il Presidente del Consiglio annuncia interventi rapidi

Napoli, Giuseppe Conte: "Siamo lo Stato, dobbiamo dare un segnale"
Il Premier

“Siamo lo Stato e se ci sono segnalazioni diffuse di criticità sulle strutture sanitarie della città di Napoli serve dare un segnale”. Queste le parole di Giuseppe Conte, pronunciate ieri in un vertice a Palazzo Chigi.

Il Premier ha deciso dunque di intervenire soprattutto dopo aver visto la scena drammatica dell’ospedale Cardarelli, dove in un video girato si vede un uomo morto all’interno di un bagno.

Anche il ministro Di Maio, appresa la notizia, aveva annunciato un intervento urgente a Napoli ed in Campania, dichiarando che la situazione è ormai fuori controllo.

Il piano del Governo, in accordo anche con la Protezione Civile, è quello di inviare l’esercito e di creare nuovi hotel Covid nella capitale campana.

Conte interviene a Napoli. Domani la decisione sulla zona rossa

Napoli, Giuseppe Conte: "Siamo lo Stato, dobbiamo dare un segnale"
Napoli

Nei giorni scorsi Napoli è stata al centro del dibattito politico e c’è stato un duro scontro sulla gestione della pandemia tra il Sindaco De Magistris ed il Governatore della Regione Vincenzo De Luca.

Se da un lato De Luca ha elogiato in questi giorni i numeri della Campania, dall’altro ha rimproverato al primo cittadino di non saper gestire gli assembramenti sul lungomare verificatisi nel fine settimana. De Luca ha poi chiesto l’intervento del Prefetto per maggiori controlli.

Nel frattempo si sta ultimando la verifica dei dati della regione del centro-sud, al momento inserita nell’area gialla a rischio moderato.

Non si esclude che entro domani sera la Campania possa diventare zona arancione o zona rossa. Ma ad ogni modo, anche se i dati dovessero confermare la regione come zona gialla, la capitale avrà controlli più rigidi e misure più stringenti.