Serie A, il tuo match è su Sky o su Dazn? La programmazione completa di oggi

0
194

Oggi, giornata dell’Epifania, la Serie A scende in campo per la 16° giornata del campionato. La programmazione tv delle partite

Serie A Logo
web source

Oggi è l’ultimo giorno di festa per quel che riguarda il Natale 2020-2021, ma per i calciatori non ci sarà riposo. La Serie A infatti è già tornata in campo domenica scorsa 3 gennaio e oggi le squadre saranno di nuovo pronte ad affrontarsi per la sedicesima giornata.

In questo primo turno infrasettimanale dell’anno nuovo non sono stati programmati anticipi al martedì e posticipi al giovedì, quindi tutte le 20 squadre giocheranno oggi tra le 12.30 e le 20.45. Si parte con Cagliari-Benevento, poi altre 7 sfide alle 15 ed i due posticipi Napoli-Spezia e Juventus-Milan.

Da quando le tv a pagamento si sono suddivise le trasmissioni, con Dazn che ha diritto a 3 match ogni weekend, si è sempre seguito lo stesso schema: la tv in streaming aveva l’anticipo di sabato alle 20.45, il match di domenica alle 12.30 e uno alle 15. Ma come funziona il tutto quando si gioca lo stesso giorno?

Ecco la lista completa della programmazione tv delle partite di oggi 6 gennaio 2021, in modo che non possiate perdere il match della vostra squadra del cuore.

12.30 Cagliari-Benevento SKY
15.00 Atalanta-Parma SKY
15.00 Bologna-Udinese DAZN
15.00 Crotone-Roma SKY
15.00 Lazio-Fiorentina DAZN
15.00 Sampdoria-Inter SKY
15.00 Sassuolo-Genoa SKY
15.00 Torino-Verona SKY
18.00 Napoli-Spezia DAZN
20.45 Milan-Juventus SKY

Serie A, Milan-Juventus a rischio

Juventus Milan
web source

Chiaramente il big match della sedicesima giornata di Serie A è quello di stasera tra Milan e Juventus. La partita però è ancora a forte rischio rinvio, dopo che i bianconeri hanno riscontrato un altro caso di Covid tra i propri tesserati.

Pirlo ieri in conferenza stampa ha smentito l’ipotesi rinvio, ma il tutto dipenderà dai risultati del secondo giro di tamponi che arriveranno oggi. In caso di nuovi contagiati l’Asl di Torino potrebbe bloccare la partita all’ultimo minuto e ci troveremo di nuovo di fronte a un caso simile a quello di Juventus-Napoli.