Covid, Speranza annuncia la terza ondata: “Epidemia in fase espansiva”

0
111

Il ministro della Salute Roberto Speranza lancia l’allarme: è in arrivo in Italia la terza ondata dell’epidemia di Covid. “L’epidemia è di nuovo in fase espansiva in Italia. C’è un peggioramento generale della situazione epidemiologica”, ha detto alla Camera.

Covid, Speranza annuncia la terza ondata: "Epidemia in fase espansiva"
Covid, Speranza annuncia la terza ondata: “Epidemia in fase espansiva” (websource)

Il ministro della Salute Roberto Speranza riferisce alla Camera dei Deputati la situazione sull’epidemia da Coronavirus in Italia. L’emergenza Covid si sta intrecciando con l’imminente crisi di governo e la possibilità che il partito di Renzi, Italia Viva, possa ritirare i suoi ministri.

L’ombra della crisi preoccupa il ministro, che nel suo intervento al Parlamento cerca di sensibilizzare verso la gravità della pandemia, che starebbe peggiorando in tutto il Paese. “Tenere fuori dalla battaglia politica la salute degli italiani”, ha detto il ministro. Il riferimento è proprio alle polemiche di questi giorni, con la vera e propria “battaglia” tra Renzi e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “L’epidemia è di nuovo in fase espansiva in Italia. C’è un peggioramento generale della situazione epidemiologica”, ha chiarito Speranza.

Nuovo DPCM: a Natale niente spostamenti fuori dal comune
Giuseppe Conte

Terza ondata Covid, il timore di Speranza: “Serve unità, non la crisi di governo”

Una sorta di annuncio di una terza ondata, che dopo le festività natalizie potrebbe essere davvero imminente. L’appello del ministro è che la corsa al vaccino (l’Italia si sta muovendo bene) non venga intaccata dalle battaglie politiche e la possibile crisi di governo. “Siamo ragionevolmente fiduciosi che un aumento delle dosi disponibili avverrà in tempi non lunghi – ha spiegato – aspettiamo fiduciosi che Ema e Aifa non perderanno neanche un giorno nel loro lavoro. Vogliamo fare presto ma dobbiamo farlo nell’assoluta sicurezza, ecco perché dobbiamo dare agli scienziati tutto il tempo necessario per completare il loro lavoro”, Ha detto il ministro della Salute alla Camera. Forte il suo appello per evitare la crisi e tenere i nervi saldi in un momento così difficile: “Non c’è strada diversa dall’unità contro l’emergenza”. Questo il forte richiamo alla maggioranza e all’opposizione del ministro della Salute.