Diego Armando Maradona jr: “Mio padre non voleva morire”. La risposta di Luque

Diego Armando Maradona Junior, figlio dell’ex pibe de oro, ha rivelato alcuni retroscena a Live non è la D’Urso: “Mio padre non voleva morire”

Diego Armando Maradona Junior, figlio del celebre Diego Armando Maradona, morto lo scorso 25 novembre a 60 anni, è intervenuto nel corso della trasmissione televisiva Live non è la D’Urso, condotto da Barbara D’Urso. Il programma va sempre in onda su Canale 5. Ha voluto raccontare alcuni retroscena del suo rapporto con il padre, soffermandosi sulla morte del più grande calciatore di tutti i tempi.

Diego Armando jr e Diego Armando Maradona
web source

Il decesso di Diego Armando Maradona è sempre più un mistero. Ogni settimana arrivano dall’Argentina notizie sempre più sconcertanti. L’ultima è quella che riguarda il medico che si occupava dell’ex ‘Pibe de oro’. In un audio che ha fatto molto discutere, Leopoldo Luque parla di Maradona dicendo che “il ciccione sta per morire, non so cosa sia successo. Sembra abbia avuto un arresto cardiocircolatorio. Non ho idea di cosa abbia fatto”.

Ma questo è soltanto l’ultimo dei tasselli di un puzzle che probabilmente non è arrivato nemmeno alla metà della sua realizzazione. Diego Junior ha voluto accettare l’invito di Barbara D’Urso per provare a chiarire alcuni passaggi, commentando anche l’audio che riguarda Luque. Ecco quanto riportato dalla redazione di Instanews.

Diego Jr: “Mio padre era stanco”. Luque: “L’ho trattato come un padre”

Nel corso del programma televisivo Non è la D’Urso, in onda su Canale 5, Diego Armando Maradona Junior ha voluto rispondere ad alcune domande riguardanti la morte di suo padre. Il figlio dell’ex calciatore del Napoli ha anche ascoltato il discusso audio del medico che curava Diego Armando Maradona e ha voluto commentarlo.

“Mio padre era stanco, tutti se ne erano accorti. Ne ho parlato tante volte anche con lui. Mi diceva di essere soddisfatto di aver fatto ciò che voleva fare, ma questo non significa che volesse morire”. Diego Jr smentisce dunque le voci su un presunto suicidio di Diego Armando Maradona. Queste voci erano state diffuse da alcuni membri della famiglia dell’ex fuoriclasse argentino.

Maradona Jr
web source

Diego Jr ha voluto raccontare il suo stato d’animo dopo aver appreso della morte del padre. Ha dichiarato che è stata dura ma, secondo lui, i momenti peggiori sono venuti dopo, a causa di tutte le voci sulla morte di suo padre. Diego Jr ha detto di fidarsi delle indagini della magistratura ed ha voluto raccontare alcuni retroscena.

“In mia presenza mio padre non ha mai fatto uso di marijuana. E’ vero che non ci vedevamo da un anno, in mia presenza beveva alcol ma non l’ho mai visto fumare sostanze stupefacenti. Almeno non l’ha mai fatto davanti a me”. Diego Jr ha nuovamente affidato le sue speranze alla magistratura argentina, perché “chi ha fatto del male a mio padre possa pagare come merita. Lotterò fino all’ultimo giorno per questo”.

Leopoldo Luque e Diego Armando Maradona
Leopoldo Luque e Diego Armando Maradona (web source)

Il messaggio di Leopoldo Luque e la risposta di Maradona Jr

Nel corso del programma (clicca qui per vedere il video) non sono mancati i colpi di scena. Il tanto chiacchierato Leopoldo Luque, medico di Diego Armando Maradona, ha voluto inviare un messaggio a Diego Jr. In questo messaggio Leopoldo Luque ha dichiarato di aver trattato suo padre come se fosse il suo e che non gli avrebbe mai fatto del male.

Non è tardata ad arrivare la risposta di Diego Jr: “Dall’Argentina arrivavano informazioni incoraggianti, non pensavo che potesse morire. Cosa rispondo a Luque? Io mio padre non lo trattavo in quel modo”. E’ evidente che questa vicenda non sia ancora chiusa, bisognerà in futuro chiarire la posizione di Luque, ad oggi molto ambigua, soprattutto dopo l’audio nel quale definiva Maradona un grassone in procinto di morire.

Diego Jr legge il messaggio di Luque
web source