Tommaso Zorzi svela il suo desiderio piccante: fan increduli

Tommaso Zorzi ha parlato senza freni nella sua intervista con Rocco Siffredi. E ha svelato un suo desiderio hot

Tommaso Zorzi
web source

L’ultima puntata di “Punto Z”, il programma di Tommaso Zorzi in onda su Mediaset Play, ha lasciato davvero tutti a bocca aperta. Sì perchè l’influencer milanese si è lasciato completamente andare e ha parlato senza freni della sua sessualità e anche di un suo desiderio nascosto.

A quanto pare la chiusura del suo programma su Italia 1 non ha assolutamente messo ko il vincitore dell’ultima edizione del Grande Fratello Vip, anzi. Tommaso, libero di poter dire tutto o quasi non andando più in diretta in una fascia protetta, si è totalmente aperto ai suoi fan.

LEGGI ANCHE: TOMMASO ZORZI, CHE BATOSTA: MEDIASET CHIUDE IL SUO “PUNTO Z”. IL MOTIVO

Tommaso Zorzi si confessa a Rocco Siffredi: “Voglio fare un porno”

Rocco Siffredi
web source

Gli ospiti della puntata di ieri erano Rosalinda Cannavò, Andrea Zenga e Stefania Orlando, ma soprattutto il re del porno italiano Rocco Siffredi. E proprio con Rocco sono emersi particolari scottanti su Tommaso Zorzi.

Il presentatore, infatti, durante la sua lunga chiacchierata con il pornoattore, ha rivelato: “Io e te abbiamo una cosa in comune, un gran ca**o“. Ma l’intervista non è finita qui e l’influencer ha svelato di avere un desiderio: “Come mi vedresti come attore in uno dei tuoi film? Voglio fare un porno prima di morire“.

LEGGI ANCHE: EX TRONISTA CORTEGGIATORE DI VALENTINA DALLARI SVELA: “SONO ATTRATTO DA TOMMASO ZORZI”

Siffredi ha dato la sua approvazione, incoraggiando Zorzi: “Tu sei un ragazzo libero”. Poi la discussione si è spostata su argomenti decisamente più importanti al giorno d’oggi, come l’educazione sessuale e la visione distorta del sesso che si ha soprattutto tra gli adolescenti.

Rocco Siffredi ha spiegato come l’uso del doping nel mondo del porno sia sempre più comune, per poi dare un consiglio alle ragazze: “Non imitate le porno star, i ragazzi con poca esperienza pensano di potervi fare di tutto. Rischiano che in 4 o 5 facciano quello che oggi va molto di moda, il sesso violento, estremo. Poi tornano a casa, si pentono e succede il caos”