Chi è Khaby Lame, il tiktoker italiano e giovanissimo. 49 milioni di follower alla faccia di Zuckerberg

Scopriamo insieme chi è Khaby Lame che su TikTok ha conosciuto un successo straordinario e che viene da Torino: le informazioni su di lui.

khaby lame tiktok
(fonte: web source)

Anche se non lo avete mai cercato spontaneamente, ci sembra impossibile che non abbiate visto neanche uno dei suoi video. Sia su Instagram che su TikTok, infatti, questo giovane creator sta conoscendo un successo decisamente spropositato.

In poco tempo i suoi video di risposta ironici (ad altrettanto ironici video prese in giro di non così ironici colossi del web) sono diventati un vero must nelle sezioni esplora di tutti i maggiori social network. Ma chi è questo famoso tiktoker? E da dove viene? Ecco tutte le risposte.

Khaby Lame su TikTok: chi è e quanti anni ha il tiktoker di Torino

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Khaby Lame (@khaby00)

Khaby Lame, al secolo Khabane Lame è nato in Senegal il 9 Marzo del 2000: ha soli 21 annisolo 49 milioni di follower su TikTok.Un risultato niente male, vero?

Rimaniamo ancora più sorpresi quando scopriamo da quanto tempo, il giovanissimo Khaby è iscritto su TikTok: il 15 Marzo del 2020. Nel primo periodo, Khabane ha racimolato solamente un milione di follower: questo prima di cominciare le sue parodie silenziosissime che, in poco tempo, sono diventate virali.

LEGGI ANCHE –> Guadagnare 4 milioni di dollari su TikTok, come fa Charli D’Amelio

Ad Aprile di quest’anno, infatti, Khaby ha iniziato a scalare la vetta dei grandi: prima 6 milioni di follower in un giorno, poi ha raggiunto quota 14 milioni tre giorni dopo.
Adesso ha 49 milioni di follower su TikTok (che continuano ad aumentare) ed 11 milioni su Instagram, sparsi per tutto il globo. Dalla Russia al Brasile, passando per gli USA: e pensare che Khabi vive a Torino!

In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, Khabi ha dichiarato:

A essere sincero non mi aspettavo minimamente questo successo. A inizio mese il canale ha avuto un boom e ora sto provando a mantenerlo. La classifica per me comunque è solo un numero: certo, sono contento di essere il primo in Italia, ma il mio scopo resta semplicemente quello di far divertire la gente“.

Di certo la sua genuinità lo ha premiato: Khaby, infatti, ha spodestato il più famoso influencer italiano su TikTok, Gianluca Vacchi (reduce da una brutta esperienza social con i vaccini).
Adesso, quindi, Khabi si trova nella lega di quelliche contano“: è nella top 100 dei più famosi tiktoker del mondo, capitanata (come al solito) da Charli D’Amelio.
Ormai è talmente famoso da aver superato anche Mark Zuckerberg e da poterlo prendere in giro pubblicamente senza conseguenze. (Anzi, addirittura anche ricevendo un commento dal “capo supremo” dei social).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Khaby Lame (@khaby00)

Khabane Lame, i suoi video “senza espressione”

Di certo, gran parte del successo di Khaby e del suo profilo è imputabile all’idea geniale che ha avuto qualche tempo fa.

Anche prima del boom il canale stava andando bene. D’altronde un milione di follower è una cifra di tutto rispetto. Poi però ho pubblicato un video che è diventato ancora più virale e ho notato che alle persone piaceva la mia espressione facciale. Quindi ho continuato.”

Khaby parla dei video nei quali, con un volto quasi privo di espressione, “duetta” video assurdi di soluzionionline“.
A tutti noi è capitato di vedere video di cinque minuti, dove dei ragazzi propongono soluzioni ed alternative a piccoli problemi della vita.
Tantissimi di questi video, però, propongono soluzioni veramente controproducenti e, intorno a loro, sono fiorite moltisisme prese in giro.

La strategia di Khaby Lame su TikTok è esprimere senza parole il suo disappunto per i video a cui risponde, ed ha evidentemente colto nel segno. Per ora, quindi, questi sono tra i contenuti proposti di più dal suo profilo ma, sempre secondo quanto riportato nell’intervista del Corriere della Sera, non continueranno per sempre:

Assolutamente no, proprio in questi giorni sto decidendo insieme alla mia agenzia su quali format puntare per diversificare i contenuti. In ogni caso mi piacerebbe misurarmi anche con altre piattaforme come Twitch e YouTube“.

Eh sì, perché Khaby Lame adesso è seguito da un manager, tale Alessandro Riggio che segue più di 179 account e si occupa di stabilire insieme ai suoi clienti i piani per i loro profili.

A cosa punterà ancora Khaby Lame? Tik Tok sarà il suo confine? Per scoprirlo non potete far altro che seguirlo e vedere i suoi prossimi passi. Di certo, infatti, la sua carriera nel mondo dei social non è finita qui!