Il nostro cervello ci tradisce in cinque modi diversi

Il nostro cervello a volte può anche trarci in inganno. Ci sono almeno 5 situazioni nelle il cervello quali ci tradisce. Scopriamole insieme

Il nostro cervello a volte può giocarci brutti scherzi. Hai mai sentito parlare di distorsioni cognitive? Sono forme di pensiero che ci ingannano e ci fanno allontanare dalla logica. Esistono diverse forme di distorsioni cognitive, se ne contano almeno cinque. Sono errori che fa la mente dei quali non ci accorgiamo.

Cervello umano
Ricostruzione in 3d del cervello umano (foto: web source)

Il sito psicologo parma-reggioemilia.com spiega: “Le distorsioni cognitive sia una causa, sia un effetto della rigidità mentale. Contribuiscono a una rappresentazione della realtà che si alimenta delle sue stesse certezze e sono frutto del bisogno di mantenere in ordine quest’ultime”.

Noi diamo una spiegazione soggettiva a tutto ciò che vediamo, in base alle nostre conoscenze. E questa visione può dipendere anche dal nostro carattere, che può essere più ottimista o pessimista ad esempio. Quando arriva un’informazione che contrasta con le nostre certezze possiamo trovarci davanti ad una distorsione cognitiva.

Ti potrebbe interessare ancheLaura Freddi e Paolo Bonolis: gli auguri di compleanno irritano Sonia Bruganelli?

I 5 casi di distorsione cognitiva più diffusi

Ecco di seguito i 5 casi di distorsione cognitiva più comuni:

  • Distorsione retrospettiva

Se da qualche minuto stiamo pensando ad una parola, quando qualcuno la pronuncia ci sembrerà di averla sulla punta della lingua. Ma in realtà non è così, è soltanto una sensazione, una nostra percezione sbagliata. Non stavamo per pronunciare quella parola, altrimenti l’avremmo fatto. Ogni volta che succede qualcosa abbiamo la tendenza a sopravvalutarla.

  • Cecità distratta

Quando ci concentriamo su un particolare ci può capitare di ignorare tutto il resto. Ricordate quel video nel quale c’erano alcuni giocatori di basket e un gorilla? Noi ci concentravamo soltanto sulla palla e ignoravamo completamente il gorilla, che percepivamo soltanto quando ci veniva fatto notare. Questa si chiama cecità distratta.

Leggi ancheUomini e Donne, Tina Cipollari lascia il programma? Arriva la risposta

  • Trascurare la probabilità

Molto spesso facciamo delle valutazioni che sono totalmente illogiche. Ad esempio, molte persone hanno paura dell’aereo ma si mettono alla guida dell’auto tutti i giorni. Eppure ci sono molti più incidenti stradali che disastri aerei. Dovremmo avere più paura dell’auto e invece non è così. Questo capita quando il nostro cervello sopravvaluta i rischi in situazioni che non conosciamo.

  • L’effetto Barnum

Avete presente l’oroscopo? Le descrizioni sono sempre vaghe, in modo tale da permettere a tutti di potersi riconoscere in un determinato profilo. Questo si chiama effetto Barnum, detto anche effetto Forer. Si tratta di una forma di manipolazione utilizzata anche per i test di personalità, nei quali troviamo profili che possano andar bene un po’ per tutti.

Phineas Taylor Barnum
Phineas Taylor Barnum è ricordato soprattutto per la capacità di attrarre spettatori al Ringling Bros. e Barnum & Bailey Circus, grazie ad un’intensa pubblicità murale e giornalistica (foto: web source)
  • Profezia che si autoavvera

Quante volte ci è capitato di avere la sensazione di aver anticipato un evento appena accaduto? Quante volte abbiamo pronunciato il famoso “te l’avevo detto”? In realtà, spesso modifichiamo il nostro comportamento affinché la nostra “profezia” si avveri. Se conosciamo una persona e la definiamo fredda, potrebbe capitare che saremo noi ad allontanarci per fare in modo che tutti possano credere alle nostre parole.

Logica
Di norma, dovremmo usare la logica per affrontare tutte le situazioni della vita. In realtà non è sempre così, il nostro cervello ci gioca brutti scherzi (foto: web source)