“Ho avuto un tumore al viso, presa di mira in modo volgare”: duro sfogo della conduttrice Rai

La conduttrice Rai racconta una pagina triste della sua vita e non le manda a dire a coloro che l’hanno criticata ingiustamente

Logo Rai
web source

A volte prima di aprire la bocca e criticare bisognerebbe riflettere e soprattutto ponderare bene quello che si dice. E’ questa la sintesi delle intenzioni che hanno spinto Paola Ferrari a sfogarsi nella sua ultima intervista rilasciata a “La verità”.

La conduttrice Rai è da anni una delle presenze fisse negli studi televisivi del servizio pubblico: da 90° minuto fino alla Domenica Sportiva, passando anche e soprattutto per i recenti Europei di calcio.

La giornalista è stata spesso criticata, sia per alcuni scivoloni dialettici che per il suo aspetto fisico. In tanti ad esempio hanno parlato dei suoi ritocchi al viso o delle luci esagerate utilizzate per coprire i segni del tempo sul suo volto. Eppure questa scelta è dovuta anche ad una malattia che ha colpito la Ferrari qualche anno fa.

LEGGI ANCHE: PAOLA FERRARI “BACCHETTATA” SUI SOCIAL: I SUOI APPUNTI FANNO IL GIRO DEL WEB

Paola Ferrari si sfoga: “Presa di mira in modo volgare. Ho avuto un tumore”

Paola Ferrari
web source

“Si parla tanto di critiche sull’aspetto fisico delle donne, ma io sono stata presa di mira in modo volgare e forte, anche da molti comici della sinistra, paladini delle donne quando fa comodo a loro. Ma sa che c’è? Che sulla professionalità è difficile attaccarmi: faccio i miei errori, ma cerco di essere preparata. E allora ecco: sei vecchia, se vieni bene è merito delle luci, ha affermato con durezza la giornalista, che poi ha parlato anche della malattia che l’ha colpita qualche anno fa.

Paola, infatti, ha dovuto fare i conti con un carcinoma al viso che l’ha costretta ad operarsi e all’applicazione di 40 punti di sutura nel 2014: “Questa è un’aggravante delle critiche. Ho avuto un tumore maligno, in viso. Destabilizzante, per chi lavora in video. L’ho affrontato e sono stata fortunata perché non sono stata in pericolo di vita. La paura semmai mi è venuta dopo”.

La giornalista ha poi ribadito il concetto secondo il quale nel mondo del calcio in tv essere una donna è davvero complicato e bisogna sgomitare per farsi valere. Lei è comunque riuscita nel suo obiettivo, anche se tra poco lascerà la Rai per dedicarsi alla società cinematografica di cui detiene un pacchetto di minoranza.

LEGGI ANCHE: DILETTA LEOTTA, ALTRO ATTACCO DA PAOLA FERRARI: “MA QUALE GIORNALISTA? FORSE È COME BELEN”

Prima però la aspettano i mondiali di Qatar 2022 e, se in campo ad emozionarci sarà sicuramente l’Italia di Mancini, in studio ci sarà ancora lei con i suoi ospiti.