“Sono ghiotta di insetti”: il segreto di bellezza della diva del cinema

La diva del cinema ha un segreto per mantenere la sua bellezza nel tempo: pare che nella sua dieta non possano mancare gli insetti

A molti di noi può sembrare un’abitudine disgustosa e sicuramente fuori dall’ordinario, ma in molti paesi del mondo è abbastanza comune nutrirsi di insetti. C’è chi lo fa per scelta, chi perchè non ha oggettivamente altro di cui cibarsi. Nel caso che stiamo per raccontarvi, invece, la motivazione è molto particolare.

Cavallette fritte
web source

Una delle donne più belle del mondo, ovvero Angelina Jolie, ha deciso da qualche anno di abbinare alla classica alimentazione anche alcuni piatti decisamente meno comuni. Molti dei quali contengono effettivamente degli insetti.

La diva del cinema pare sia molto ghiotta di cavallette grigliate, involtini di formiche fritte ed altri esotici manicaretti tipici di paesi lontani.

LEGGI ANCHE: Non riesce a rinunciare alla vodka: la regina delle passerelle svela tutto

Angelina Jolie adora mangiare insetti: il motivo

Molti di voi potranno pensare che mangiare insetti sia solo un’altra delle stravaganze culinarie tipiche dei vip, ma in realtà per quel che riguarda Angelina Jolie la motivazione è anche educativa ed umanitaria allo stesso tempo.

Angelina Jolie
web source

La notizia è uscita fuori già nel 2017 quando l’ex moglie di Brad Pitt è stata immortalata in un video insieme Knox e Vivienne, i gemelli avuti dalla sua precedente relazione, mentre friggeva una tarantola e mangiava la gamba di un ragno. 

La Jolie, a quei tempi in Cambogia per girare il film “First They Killed My Father”, ha spiegato ai suoi due figli che il sapore non era terribile come molti di noi potrebbero immaginare. Da quel momento in poi pare proprio che la diva del cinema abbia introdotto gli insetti con costanza nella sua alimentazione per impegnarsi in prima persona a collaborare all’equilibrio ambientale.

Secondo uno studio recente, infatti, la popolazione mondiale aumenterà a dismisura e nel 2050 ci saranno circa 9 miliardi di persone. Per soddisfare il fabbisogno energetico del pianeta non saranno più sufficienti i “cibi comuni” e quindi sarà necessario introdurne dei nuovi nella nostra alimentazione, tra cui proprio gli insetti.

LEGGI ANCHE: “Sono affetta da picacismo”: la terribile confessione della diva del cinema

La Jolie si è portata avanti col lavoro, dimostrando a tutti che un cambiamento, seppur complicato, è possibile.