Cattivo odore in lavastoviglie: i trucchi per eliminarlo

La lavastoviglie che puzza è tra i problemi più insopportabili quando si tratta di fare le faccende di casa. Il motivo? Tutti i piatti, bicchieri, tazzine e posate si impregnano del cattivo odore e i germi rimangono. Ecco cosa fare per risolvere.

Se la lavastoviglie maleodorante è uno dei tuoi problemi, non temere, può accadere a chiunque la utilizzi spesso. Inoltre, ci sono dei metodi infallibili che permetteranno alle tue stoviglie non solo di non rovinarsi per via dei lavaggi, ma anche di essere puliti, brillanti e profumati! Credi che non sia possibile? Guarda che trucchi ho in serbo.

lavastoviglie
fonte: Foto di jhenning_beauty_of_nature da Pixabay

La lavastoviglie è una tua fedelissima alleata in cucina. Pratica, veloce e con minori sprechi, ti permette di lavare e igienizzare le tue stoviglie in pochissimo tempo. Così, con quello che rimane, puoi svolgere anche le altre incombenze. Tra gli elettrodomestici però non è l’unica che merita la giusta manutenzione.

Esiste un altro aggeggio, molto comodo in cucina che però se non adeguatamente pulito, può essere un cumulo di germi e batteri di grave entità. Generalmente si trova proprio accanto, è il forno! Lo sai che esistono dei trucchi economici e imbattibili per pulirlo?

Inoltre, sai che queste tecniche esistono anche per la lavastoviglie? Ecco quali sono.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pulizia delle tende in casa: consigli, prodotti e trucchi

La lavastoviglie non è più un problema: segreto infallibile

Se hai paura di commettere un guaio, non temere, è più semplice di quello che sembra. Tra le pulizie ci sono degli inestetismi da combattere per rendere la tua casa igienizzata. Polvere, calcare e batteri sono i principali nemici. Un luogo dove se ne annidano tanti e per cui c’è la soluzione perfetta è il box doccia a prova di germi! Se in questo caso però, è più una questione di cattivi odori, ecco cosa devi assolutamente fare.

lavastoviglie
fonte: Foto di Photo Mix da Pixabay

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Come pulire a fondo le mattonelle: rimedi naturali e piccoli trucchi

Se il brillantante è la soluzione chimica adatta alla pulizia e alla lucentezza delle tue stoviglie, ciò che devi sapere è che però questo non risolve i problemi di puzza. C’è un metodo infallibile, naturale ed economico che risolverà una volta per tutta la questione dei cattivi odori.

Prepara uno spray fai da te con prodotti facilissimi da reperire: bicarbonato, aceto e limone. L’effetto e la reazione di questi ingredienti è potente perché non solo igienizzano, ma permettono di eliminare i residui di cibo che possono danneggiare il tuo elettrodomestico preferito.

Ovviamente, usare la lavastoviglie permette di sprecare meno acqua nei lavaggi, quindi è anche una soluzione efficiente in termini di tutela ambientale. Per tutelare la tua igiene, basta poco, ma tanta attenzione alla manutenzione con la tecnica infallibile. Ma non finisce qui.

Ricorda che non sempre sono i residui di cibo i colpevoli, a volte ciò accade perché non pulisci mensilmente il cestello, e questo lo si deve fare necessariamente con costanza. Oppure, semplicemente è il filtro che pieno di calcare favorisce il proliferarsi di batteri e cattivi odori. Per pulirlo usa una spazzola a setole dure e risciacqua con acqua bollente.

In poche mosse è tutto risolto, per cui non dimenticare di fare la manutenzione!