Come pulire il box doccia senza fatica: i trucchi per farlo brillare

Il box doccia a volte è davvero ostico da pulire, infatti la brillantezza viene compromessa da batteri e calcare difficili da eliminare del tutto. Esiste un modo pratico, ma che soprattutto è una garanzia nella riuscita!

Il box doccia è una parte della casa che si sporca facilmente, e la cui manutenzione e pulizia è fondamentale per stare al riparo da germi e batteri. Il motivo? Rendono la tua doccia e il tuo bagno esteticamente disordinati e malmessi, ma compromettono anche la salute perché sono dannosi. Ecco il metodo più rapido che esiste!

box doccia
fonte: Foto di PublicDomainPictures da Pixabay

Il box doccia pulito contribuisce a garantire un’igiene personale impeccabile, ma anche a godersi quel sano momento di relax in cui si fanno lunghe docce rilassanti. Il pensiero di navigare nella sporcizia però compromette questo obiettivo, ecco perché devi seguire delle semplici regole.

Oltre i batteri, tra gli angoli si insidia un’altra nemica del pulito, la polvere che si può eliminare con una tecnica infallibile, basta armarsi di tanta pazienza.

Ecco la soluzione per un bagno eccellente in termini di pulizia!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Casa piccola? Con questi elettrodomestici tutto sarà più facile

Il box doccia pulito in poche e rapide mosse

Se vuoi un box doccia impeccabile è certo che bisogna pulirlo, ma non sempre si ha tanto tempo a disposizione, né tanto meno la voglia. Tra gli inestetismi della casa, ci sono anche degli spiacevoli extra-coinquilini, come le mosche che puoi scacciare con dei rimedi naturali. La manutenzione della casa però è un onere a cui si deve adempiere nonostante la mancanza di tempo. Lo puoi fare con un metodo infallibile che in termini di praticità e rapidità è il più funzionale!

box doccia
fonte: Foto di GregoryButler da Pixabay

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Casa tecnologica? Devi assolutamente avere questi oggetti

Per eliminare batteri, calcare e batteri di ogni tipo, bisogna usare una strategia. Basta partire dalla conoscenza dei materiali che compongono il tuo box, così da usare i prodotti più opportuni! Questo garantirà la riuscita, mentre la rapida tempistica è il frutto di una strategia di movimenti utile: pulire dal centro verso l’esterno e dall’alto verso il basso.

In questo modo, i residui esterni saranno più facili da raccogliere, ma con quale strumento? Evita le spugne abrasive, ed opta per un più delicato panno in microfibra, così non comprometterai le superfici graffiandole.

Infine, oltre il calcare, esistono altri difficili nemici da eliminare, come i depositi di sapone. Per scacciare definitivamente entrambi puoi preparare con le tue mani una lozione infallibile, composta da: alcol denaturato, aceto bianco e acqua calda!

Lascia agire e poi con uno spazzolino passaci sopra con forza, ripeti più volte l’operazione, e vedrai il risultato sarà sorprendente!