Cuori, anticipazioni gran finale: una morte sconvolge tutto?

Le anticipazioni dell’ottava e ultima puntata della fiction di Rai1 Cuori. Domenica 28 novembre, il gran finale di stagione della serie tv

La fiction “Cuori” si prepara al gran finale di stagione. Tutto pronto per domenica sera, quando andrà in onda su Rai1 l’ottava e ultima puntata (in realtà è il 16esimo episodio, visto che sono raggruppati due per volta). Ci sarà l’epilogo dell’avvincente storia raccontata nel “medical” ambientato alla fine degli anni ’70, col primo trapianto di cuore sullo sfondo e una serie di intrecci amorosi.

Cuori, anticipazioni gran finale: una morte sconvolge tutto?
Cuori, anticipazioni gran finale: una morte sconvolge tutto? (websource)

La serie ha avuto un notevole successo: Pilar Fogliati, Matteo Martari e Daniele Pecci sono i protagonisti. Per ora non ci sono notizie di una seconda stagione, ma visto il successo è probabile che il pubblico possa aspettarsi la lieta notizia. Difficile che la fiction non possa avere un seguito, e con ogni probabilità nelle prossime settimane arriverà anche l’ufficialità dell’arrivo della prossima stagione.

Leggi anche – Cuori, anticipazioni: amori e drammi nella nuova fiction Rai

Cuori, quante sorprese nel finale di stagione in onda domenica

L’appuntamento è per le 21.25 di domenica: vediamo cosa accadrà, ricordando che nel testo che seguo c’è un rischio di potenziali e dannosi spoiler. Tengono banco le condizioni di salute del primario Cesare, alle prese col suo cuore malato. Vita in pericolo e grande apprensione, soprattutto dopo che i suoi cari sono venuti a conoscenza della malattia.

Leggi anche – Cuori, anticipazioni choc: una scomparsa misteriosa

Paradossalmente, a salvarlo c’è solo la possibilità di un trapianto di cuore. Il medico chiederà all’amico Alberto di eseguire l’intervento. In realtà lui non sa ancora che l’amico ha una storia con sua moglie, Delia. Ma non finisce qui, perché Mosca è sempre in agguato e troverà un inaspettato alleato per fare fuori il rivale Cesare nella corsa al posto di primario dell’ospedale “Le Molinette” di Torino.