Un posto al sole, clamoroso ritorno di fiamma a Palazzo Palladini?

Tutti i colpi di scena che vedremo nel corso delle puntate di Un posto al sole che andranno in onda dal 13 al 17 dicembre su Rai 3

Le appassionanti vicende dei protagonisti di “Un posto al sole” continuano ad appassionare il pubblico di Rai 3. Per ora sembra si sia allontanato il “pericolo” del tanto temuto spostamento di orario. Si era vociferato che la celebre soap italiana ambientata a Napoli, potesse passare dalla fascia attuale, nel preserale, a quella pomeridiana delle 18.

Un posto al sole, clamoroso ritorno di fiamma a Palazzo Palladini?
Un posto al sole, clamoroso ritorno di fiamma a Palazzo Palladini? (websource)

In attesa di capire se questa temuta novità andrà in porto, proseguono le vicende degli amati personaggi che animano “Palazzo Palladini” nel golfo di Napoli. Silvia e Michele provano a riavvicinarsi per salvare il loro matrimonio, ma la novità non sembra essere gradita dalla figlia Rossella. Intanto Clara valuterà la proposta di convivenza arrivata dal fidanzato Patrizio.

Leggi anche – Un posto al sole, un clamoroso addio: cambia tutto a Palazzo Palladini?

Un posto al sole: marito e moglie fanno pace… ma qualcuno non gradisce

Gli spettatori noteranno come le vicende di Silvia e Michele (due dei pochi personaggi presenti sin dagli esordi) terranno banco nella narrazione della fiction di Rai 3. E’ ormai noto che Silvia ha tradito il marito con Giancarlo: a questo punto la separazione tra i due sembrava cosa fatta. Michele aveva di fatto mollato la consorte, lasciandola libera di farsi la sua vita.

Leggi anche – Un posto al sole anticipazioni: un doloroso addio

Un posto al sole
Silvia di Un Posto al Sole (websource)

Tutto è nato perché il giornalista aveva spiato un  incontro inequivocabile tra la moglie e l’amante. Però i due, in maniera clamorosa, si riavvicineranno. Ecco perché il clima in casa Saviani sembra più serena, ma paradossalmente la loro figlia Rossella non sembra gradire questa novità. Il motivo è che la ragazza aveva quasi convinto il padre di avere il permesso di trasferirsi a Milano, lasciando la casa alla madre.