Accuse choc al GF Vip: la vippona pronta a chiamare gli avvocati

Durante una pausa pubblicitaria della puntata del GF Vip del 27 dicembre, ci sono state delle gravi dichiarazioni sul passato di una inquilina

Furente polemica attorno al GF Vip e a quello che è accaduto in questi giorni. Durante la puntata di lunedì sera Giacomo Urtis ha avuto la poco brillante idea di accusare Miriana Trevisan di aver sfruttato un suo ex per ricevere regali costosissimi. Parola che la donna ha smentito seccamente, negando l’episodio che Urtis ha citato.

Accuse choc al GF Vip: la vippona pronta a chiamare gli avvocati
Accuse choc al GF Vip: la vippona pronta a chiamare gli avvocati (websource)

Durante la diretta è stata mandata in onda la clip in cui Giacomo racconta a Soleil di un fatto che riguarda il passato di Miriana Trevisan: “Quando usciremo di qua ti racconterò delle cose, ti dirò quello che ho visto – ha detto – io la conosco. Con un mio amico, scarpe e altre cose… 20-30mila euro. Gli uomini lei li intorpidisce”.

Leggi anche – Katia Ricciarelli manda su tutte le furie Miriana Trevisan: parole imperdonabili

GF Vip, due concorrenti rischiano di finire in tribunale per delle gravi accuse

Così Urtis parliando di Tevisan, con Signorini che durante la diretta ha cercato di vederci chiaro. Miriana è apparsa visibilmente seccata e offesa, definendosi “schifata” per queste gravi accuse. Per fortuna, il chirurgo si è quantomeno scusato. Ha probabilmente capito di averla fatta grossa. La sua giustificazione, seppur un po’ traballante, è stata: “Non mi ero reso conto, pensavo di stare parlando durante un fuori onda”.

Leggi anche – Gravissimo lutto per Miriana Trevisan, lacrime al GF Vip: la reazione dei gieffini

Giacomo Urtis e Miriana Trevisan
Giacomo Urtis e Miriana Trevisan (websource)

Difficile credergli, visto che il concorrente sa benissimo che nella casa le telecamere li riprendono 24 su ore 24. Tuttavia, le sue accuse sono state giudicate gravi, tanto che Miriana ha detto a Giacomo che vorrà appurare con i suoi avvocati se ci sono degli estremi per una denuncia. Insomma, la querelle rischia di diventare molto seria.