Paolo Bonolis da giovane: ricordate com’era a Bim Bum Bam? La foto del passato

Oggi Paolo Bonolis è uno dei conduttori televisivi italiani più amati e apprezzati. Piace per la sua verve e la sua straordinaria simpatia, ma da giovane era molto diverso

E’ ormai un inossidabile protagonista della tv italiana. Paolo Bonolis è simpaticissimo, riesce a stare sempre al centro dell’attenzione con la sua intelligenza e ironia. E come se non bastasse le sue trasmissioni sono diventate un vero e proprio “cult“, a partire dalla brillantissima “Avanti un Altro”, che proprio in questi giorni tornerà in onda. Intelligente e spigliato, qualche volta fa discutere perché le sue battute vengono giudicate un po’ pungenti.

Paolo Bonolis da giovane: ricordate com'era a Bim Bum Bam? La foto del passato
Paolo Bonolis da giovane: ricordate com’era a Bim Bum Bam? La foto del passato (websource)

Quando ha esordito, il buon Paolo era davvero giovane: conduceva un’altra “mitica” trasmissione. Bim Bum Bam, storico programma per bambini che andò in onda sulle reti Mediaset dal 1981 al 2002. E fu proprio lui il conduttore principale di quella trasmissione. Già allora la sua simpatia e spontaneità traspariva intatta.

Leggi anche – Bonolis irrompe al GF Vip e zittisce Signorini: il retroscena su Sonia Bruganelli

Paolo Bonolis, che evoluzione dai tempi di Bim Bum Bam

Tutti sanno della sua storia d’amore con Sonia Bruganelli, ma ha avuto anche due figli con Diane Zoller (Stefano e Martina) mentre forse la sua liason più famosa è quella con Laura Freddi, all’epoca molto famosa per essere una delle protagoniste di Non è la Rai. Con la sua attuale moglie, invece, sta dal 1997.

Leggi anche – Sonia Bruganelli, Bonolis senza parole: la trasgressiva confessione

Paolo Bonolis a "Bim Bum Bam"
Paolo Bonolis a “Bim Bum Bam” (websource)

Con lei ha avuto altri tre figli, Silvia, Davide e Adele. Insomma, il buon Paoletto si è dato da fare, dimostrando di essere attaccato alla famiglia, anche se allargata. Mette passione e amore in tutto quello che fa, dimostrando di essere un uomo intelligente e colto oltre l’apparente scanzonatezza che lo contraddistingue sin dagli esordi. Era giovanissimo, ma già aveva la sua forte personalità.