Better Call Saul 6: Jesse Pinkman e Walter White ci saranno

I due grandi protagonisti di Breaking Bad, Jesse Pinkman e Walter White saranno presenti nell’ultima stagione di Better Call Saul

La notizia era nell’aria da tempo, adesso è ufficiale. La produzione ha annunciato la presenza di Bryan Cranston e Aaron Paul, rispettivamente Walter White e Jesse Pinkman, nella sesta e ultima stagione di Better Call Saul. Si tratta del fortunato spin-off di Breaking Bad, incentrato sulle vicende dell’avvocato Saul Goodman, all’anagrafe Jimmy McGill, interpretato dall’attore Bob Odenkirk.

Better Call Saul
Foto: web source

Nonostante alcuni problemi di salute, Odenkirk ha regolarmente completato le riprese dello show e adesso agli appassionati della serie non resta che godersi lo spettacolo. Oltre al ritorno in scena dei due protagonisti di Breaking Bad, non si conosce molto sulla trama. Di sicuro, il primo episodio andrà in onda negli Stati Uniti d’America il 18 aprile, mentre in Italia bisognerà aspettare un giorno in più.

Better Call Saul 6, le anticipazioni

Il primo episodio andrà in onda su Netflix il 19 aprile. La durata dovrebbe essere la solita, circa 45 minuti ed il numero di episodi dovrebbe essere 13. Questa differenza è dovuta alla possibile suddivisione in due parti dello show, come è d’abitudine per il colosso dello streaming statunitense. Oggi proveremo a scoprire alcune anticipazioni su Better Call Saul 6.

I primi sette episodi saranno caricati in Italia il 19 aprile alle ore 9. Gli altri sei saranno disponibili a partire dal 12 luglio, sempre allo stesso orario. Come è già previsto per la prima tranche, negli Stati Uniti il secondo blocco sarà caricato un giorno prima, quindi l’11 luglio alle ore 9. A differenza di quanto accaduto con il nuovo Top Gun, la produzione non ha voluto anticipare il ruolo di Jesse Pinkman ed Heisenberg nello show.

Bisognerà aspettare ancora qualche giorno, dunque, per capire quale sarà la trama. In questo momento non è ancora noto se i due ‘nuovi’ protagonisti saranno introdotti sin dal primo episodio o se subentreranno in un secondo momento. Il timore di alcuni critici è quello di vedere l’avvocato Saul Goodman in secondo piano, sovrastato dalla presenza dei personaggi interpretati da Bryan Cranston e Aaron Paul. In realtà, lo show ha prodotto numeri altalenanti nelle prime cinque stagioni. Per il gran finale, Vince Gilligan e Peter Gould hanno deciso di chiudere in grande. Il conto alla rovescia è cominciato.