Ha partecipato ad Amici 20 anni fa: oggi la sua vita è cambiata

Quando il talent “Saranno famosi” fece il suo debutto sulle reti Mediaset, il famosissimo concorrente era a Roma e, poco più che 20enne

Amici è uno dei più famosi talent show di sempre. Va in onda ormai da 20 anni (21 con queso) in questi due decenni ha sfornato talenti uno dietro l’altro. Personaggi che sono diventati artisti di grande talento, che hanno ottenuto un grande successo. Uno di questi è sicuramente Michele Maddaloni, che all’epoca debuttò quando il programma di Maria De Filippi si chiamava ancora “Saranno famosi”. Si tratta, quindi, dell’edizione di 20 anni fa. Il ragazzo aveva all’epoca appena 20 anni e frequentava la scuola del Teatro dell’Opera.

Amici
(websource)

E’ sempre stato un grande innamorato della danza e del ballo. Nato nella provincia di Bergamo, è arrivato al Teatro alla Scala di Milano, e poi si è trasferito a Roma. Li ha condiviso i suoi sogni di fare una grande carriera. La curiosità che all’epoca il suo coinquilino era Marcello Sacchetta. E fu lui a portarlo nella scuola di “Amici“. Dopo la sua esperienza al talent, ha proseguito la sua carriera nel mondo della danza, anche se con il Covid ha pagato (come tutti gli artisti) le brutte conseguenze della pandemia e si è dovuto fermare.

Amici, l’ex partecipante oggi ha cambiato completamente vita

I problemi sono stati talmente importanti, che a un certo punto ha dovuto accantonare il mondo della danza per poter trovare un supporto economico affidabile. E da allora, di fatto, la sua vita è cambiata. “All’epoca ero molto contento – ha spiegato in una recente intervista – non potevo uscire di casa senza che qualcuno mi riconoscesse subito. Mi chiedevano foto o autografi, era molto bello. Io arrivavo dal teatro, ero estraneo ai meccanismi della televisione”, ha detto.

Michele Maddaloni
Michele Maddaloni (websource)

“Devo ringraziare Marcello Sacchetta se sono riuscito a entrare ad Amici. All’epoca era il mio coinquilino. Iniziammo l’avventura insieme, io ero nello danza classica con Rossella Brescia. Ma riusci a entrare solo lui, mentre Marcello tentò l’avventura con il jazz ma non riuscì a entrare”. E poi un’ammissione: “All’epoca non ero pronto per la tv, ero un ragazzo giovane che veniva dal teatro e quel mondo non faceva per me. Non ero me stesso, non mi sentivo completamente a mio agio”.