Willy, il principe di Bel-Air, 5 curiosità sulla storica serie tv

Oggi proveremo a raccontarti alcuni aneddoti ancora sconosciuti su una delle migliori serie tv degli anni ’90: Willy, il principe di Bel-Air

Willy, il principe di Bel-Air è una sitcom statunitense andata in onda dal 1990 al 1996. Si tratta della produzione televisiva che ha permesso a Will Smith di diventare famoso in tutto il mondo. Il successo di questa divertente serie televisiva, è arrivato ovunque nel mondo, compreso il nostro paese ovviamente. Ancora oggi Mediaset trasmette le repliche degli episodi di questo show.

Willy, il principe di Bel-Air
Foto: web source

Gli ideatori della serie sono Andy e Susan Borowitz, mentre la produzione è stata curata dagli statunitensi della NBC. Nel cast, oltre a Smith, c’erano James Avery, scomparso nel 2013, e Alfonso Ribeiro, nel ruolo dell’indimenticabile Carlton Banks. Lo show è andato in onda per sei stagioni, per un totale di 148 episodi della durata di circa 25 minuti. Oggi scopriremo alcune curiosità su Willy, il principe di Bel-Air. Eccone cinque!

Willy, il principe di Bel-Air: 5 curiosità

  • I problemi economici di Will Smith: la serie televisiva è andata in onda perché l’attore statunitense, recentemente al centro di polemiche, era pieno di debiti all’epoca. Le prime tre stagioni sono servite ad annullare i debiti che Smith aveva accumulato con Fisco americano.
Carlton dance
Foto: web source
  • Il balletto di Carlton: il balletto di Carlton è ancora oggi molto famoso. È ispirato in parte ai movimenti di Courteney Cox nel video di Dancing in the Dark di Bruce Springsteen, in parte ad una mossa di Eddie Murphy.
  • Il primo finale della serie: come abbiamo già detto, lo show è andato avanti per sei stagioni. In un primo momento, il finale era stato scritto alla fine della quarta stagione, quando Willy torna a Philadelphia, accompagnato dai Banks, che decidono di restare lì. La NBC venne invasa da lettere di protesta (i social ancora non c’erano nel 1994) e fu costretta a scrivere la sceneggiatura per altre due stagioni.
  • I problemi di memoria di Will Smith: i registi sono stati costretti a ripetere alcune scene perché Will Smith mimava con le labbra le battute degli altri attori. Smith, il quale ha ancora qualche piccolo problema con Chris Rock, aveva problemi di memoria. Per questo motivo, non poteva fare altro che imparare le battute di tutti gli attori per non dimenticare le sue.
  • La vera casa dei Banks: la casa degli zii di Willy esiste veramente. Si trova a Los Angeles e vale circa 9 milioni di dollari.