Ha aiutato lui per primo all’ospedale: ma è stata la scelta giusta?

Il test di oggi ti consentirà di comprendere alcuni aspetti della tua personalità: chi aiuti per primo in questo ospedale? Cosa faresti tu?

Oggi ti proponiamo un test sia attitudinale che di logica. Dietro ogni risposta c’è un profilo. Dietro ogni profilo si nasconde un aspetto del tuo carattere che forse non hai ancora scoperto o approfondito. Una delle quattro risposte è corretta ma ognuna di essere può comunque insegnarti qualcosa. Devi soltanto prenderti qualche minuto.

Test ospedale
web source

Ovviamente, il test non ha alcuna validità scientifica. Si tratta soltanto di un modo per intrattenere i nostri lettori, possibilmente facendoli distrarre per qualche minuto dalla routine di tutti i giorni. Sei pronto? Ti verrà sottoposta un’immagine e dovrai scegliere una delle quattro opzioni proposte. Poi scorri il testo verso il basso per scoprire il tuo profilo e se hai dato la risposta giusta.

Ti potrebbe interessare ancheNetflix si tuffa nei reality show: a breve il ritorno di un famoso programma

Sei all’ospedale. Chi aiuti per primo?

Guarda con attenzione l’immagine in alto. Siamo in una sala d’attesa di un ospedale e c’è molta confusione. Ci sono quattro personaggi, ad ognuno è stata assegnata una lettera dell’alfabeto. Tutti si trovano in una situazione di pericolo ma tu non puoi intervenire in tutte le situazioni. Ne devi scegliere soltanto una.

Terapia intensiva ospedale
La terapia intensiva di un ospedale (foto: web source)

Chi aiuti tra questi quattro personaggi? Scegli l’ordine dei tuoi interventi in base alla situazione che ritieni più urgente. Rifletti tutto il tempo che vuoi, questo non è un quiz a premi! L’importante è che tu scelga la persona che, secondo te, necessita per prima del tuo aiuto. Tutte le opzioni sono ugualmente valide ma ognuna di esse svelerà qualcosa sul tuo carattere.

Ai nostri lettori interessa anche Stefano De Martino, ritorno al passato: con lui a Capri c’è proprio lei – FOTO

Test dell’ospedale: le soluzioni

Hai fatto le tue scelte? Bene, adesso è arrivato il momento di comprendere cosa c’è dietro ognuna di esse.

  • Personaggio A: se hai scelto il personaggio A, allora non possiamo che farti i complimenti. È proprio lui il primo ad aver bisogno del tuo intervento. Gli altri tre non sono in immediato pericolo, lui invece si. Il ragazzo ha una gamba ingessata e sta per cadere, quindi potrebbe farsi molto male. Aiutare lui per primo gli eviterebbe una brutta caduta e gli risparmierebbe qualche livido.

Se hai scelto la lettera A vuol dire che hai un istinto sviluppato e sei decisamente pragmatico. Sei sempre in grado di prendere la decisione giusta, anche se sei sotto forte pressione. Sei in grado di definire e identificare i tuoi obiettivi, non ti lasci distrarre da fattori esterni. Non hai paura delle responsabilità, anzi, sei tu che le vai a cercare.

Leggi ancheQual è la tua paura più grande? Scoprilo con il nostro test

  • Personaggio B: se hai scelto questo personaggio abbiamo brutte notizie. L’infermiera non è in pericolo e non dovrebbe essere aiutata per prima. È vero che sta perdendo alcune pratiche, le quali potrebbero contenere cartelle cliniche importanti. Ma è anche vero che potrà tranquillamente raccoglierle in un secondo momento.

Ma perché hai scelto proprio l’infermiera? Molto probabilmente sei alla ricerca di un punto di riferimento. L’infermiera è una persona autorevole e tu sei naturalmente attratto da lei. Se c’è qualcosa di irrisolto nel passato, è arrivato il momento di agire, altrimenti ti troverai di fronte ad una ferita che non potrà mai guarire.

web source
web source
  • Personaggio C: neanche questo personaggio rappresenta la soluzione dell’enigma. Non è il bambino che piange ad aver bisogno dell’aiuto maggiore. Non è lui il primo da aiutare. Sicuramente c’è qualcosa che non va perché piange e i genitori non sono in zona, ma è una situazione che si può gestire anche in un secondo momento.

Perché hai scelto proprio il bambino che piange? Probabilmente sei una persona con una forte predisposizione nell’accudire gli altri. Il bambino ha attirato la tua attenzione con le sue lacrime perché è spaventato e tu vuoi farlo calmare a tutti i costi. Forse, inconsciamente, vuoi fare al bambino quello che nessuno ha mai fatto per te.

  • Personaggio D: anche questo personaggio non rappresenta la soluzione corretta. Non è l’anziana signora a dover essere soccorsa per prima. È evidente che sia in difficoltà, perché si trova in un contesto nuovo e fa fatica a muoversi. Ma non è in pericolo di vita e puoi aiutarla con calma, dopo aver soccorso il ragazzo con la gamba ingessata.

Perché hai scelto proprio la signora anziana? Probabilmente perché ti dà un senso di smarrimento e fragilità. Forse condividi le sue stesse debolezze e per questo hai scelto lei. Credi di non farcela da solo e vorresti una guida. La signora non è in pericolo, per fortuna. Tu, invece, devi provare a contare di più su te stesso.

Il test è terminato. E tu, quale soluzione hai scelto? Chi hai deciso di aiutare per primo? Se ti è piaciuto questo test, sappi che nei prossimi giorni ce ne saranno altri altrettanto divertenti e stimolanti. Bisogna soltanto avere un po’ di pazienza, a presto!

Test dell'ospedale
Test dell’ospedale (foto: web source)