Tortellini fatti a mano: gli errori da non commettere per un primo piatto delizioso

I tortellini sono senza dubbio il primo piatto che attira i più golosi! Morbidi, gustosi e facilissimi da preparare in casa, ma attento ci sono degli errori che potresti commettere! Ecco una guida pratica e veloce perfetta per te.

tortellini sono un primo piatto tipico della cucina italiana, nello specifico dell’Emilia-Romagna, non si può sbagliare! Questi possono essere preparati con diversi ripieni, infatti la fantasia è un altro ingrediente che non può mancare quando si preparano e si vuole lasciare senza parole gli ospiti. Nonostante siano facili da cucinare, sai che nascondono delle insidie nella loro preparazione? Ecco gli errori, e la soluzione che fa al caso tuo!

tortellini
fonte: Foto di StockSnap da Pixabay

tortellini sono i protagonisti di un primo piatto unico originario di due città dell’Emilia Romagna, Bologna e Modena! Essi sono un must have della cucina italiana, infatti per la loro bontà e versatilità sono conosciuti in tutto il mondo. Prepararli in casa non è impossibile, ma bisogna essere a conoscenza di alcune regole fondamentali, altrimenti puoi buttare via tutto!

E’ particolare la preparazione, come nel caso di un altro piatto tipico del Nord Italia, la polenta fatta in casa ha dei trucchetti formidabili, infatti la pasta in questione non può sfuggire alle tecniche culinarie da mettere in atto quando sei ai fornelli.

Sei pronto per scoprire il metodo imbattibile per un risultato da chef?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zucca: come sceglierla e conservarla per dei piatti deliziosi

Tortellini perfetti in poche e semplici mosse

Se la pasta è il tuo cavallo di battaglia non puoi non conoscere questi trucchetti che renderanno la tua pasta fatta a mano un primo piatto che lascia senza parole gli ospiti! Non sono l’unico tipo di pasta così famoso da essere riprodotto in casa senza macchinari, anche per gli gnocchi c’è una ricetta imbattibile, basta armarsi di pazienza e sfoderare la propria passione per la cucina! Ecco la soluzione per te.

tortellini
fonte: Foto di RitaE da Pixabay

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Torta al cioccolato: gli errori da non commettere per un risultato eccezionale

Per prima cosa bisogna sapere che la pasta per i tortellini è specifica, ha un ingrediente essenziale che le conferisce il suo particolare colorito giallo, cioè l’uovo! Assicurati di preparare con questo ingrediente l’impasto che ti servirà per cucinare un primo piatto senza eguali, ma non finisce qui, perché è proprio nell’elasticità dell’impasto che risiede il segreto della bontà. Come rendere la pasta sottile ma morbida al tempo stesso?

Ti serve una farina 00, comunissima da trovare e fondamentale perché non troppo elaborata, alla qual devi aggiungere delle uova medie, perché più piccole o troppo grandi non bilanceranno correttamente l’equilibrio degli ingredienti. Nello specifico, sai che questa è una della poche preparazioni alle quali non devi aggiungere acqua?

Questo aspetto è fondamentale, ma non finisce qui. Perché a dare elasticità al tuo composto è un altro prodotto che devi assolutamente avere, sia per le sue proprietà che per i risultati in cucina, usa l’olio extravergine di oliva, non altri mi raccomando! Fai attenzione a non tirate troppo l’impasto, perché sennò è troppo sottile e si sfalda, e il risultato non è quello sperato.

Tra una tiratura e l’altra ricorda che devi lasciarlo riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente, perché gli ingredienti devono avere il tempo di amalgamarsi.

La seconda operazione riguarda il ripieno che dona un gusto unico, per cui puoi sbizzarrirti usando il tuo gusto e la tua fantasia, ma ricorda: non riempire troppo il tortello, altrimenti si sfalda! Sii generoso con gli ingredienti, ma senza esagerare, altrimenti anche la pasta più solida si rovina.

Infine, arriva il bello! Devi chiuderlo, ti consiglio di fare questa operazione con estrema cura, perché è proprio questa che completa il tuo lavoro e dona la particolare forma al tuo tortello. Per prima cosa devi mettere il ripieno e poi chiudere i due apici sigillando a triangolo da ambo i lati, poi tenendo la forma realizzata, piega la punta e chiudi le estremità alla parte opposta! Et voilà, e il gioco è fatto!