The Indipendent contro Salvini: lo chiamano il cheerleader di Trump

0
130

Oggi il famoso quotidiano britannico online “The Indipendent” ha preso posizione contro Salvini definendolo un “cheerleader”. La reazione del web.

the indipendent contro salvini
Salvini supporta Trump (fonte: profilo ufficiale Twitter)

In un folgorante articolo apparso solo poche ore fa sul famoso quotidiano online “The Indipendent”, è possibile leggere un titolo veramente inconsueto.

Trump’s italian cheerleader” sono le parole iniziali del titolo, che potremmo tradurre in questa maniera: “Il cheerleader italiano di Trump”.

Il riferimento è al leader della Lega, Matteo Salvini.

“The Indipendent” contro Salvini: per loro è un “cheerleader”


L’articolo, scritto dal giornalista Alessio Perrone è uscito solo da poche ore.
Ha già fatto, però, il giro del web e si prepara a diventare il nuovo fenomeno virale del giorno.

Nell’articolo vengono evidenziati i collegamenti tra il politico italiano e quello americano.
Salvini, infatti, non ha di certo nascosto la sua preferenza durante queste presidenziali USA.
Il suo coinvolgimento, però, non gli ha portato grandi consensi. Qualche giorno fa il popolo di Twitter è già insorto contro di lui.

Adesso, a peggiorare la situazione ci si mette il titolo di testa del famoso quotidiano online, l’Indipendent.
L’articolo ripercorre le dichiarazioni fatte da questi giorni da entrambi i politici.
E sottolinea, senza metti termini, come Matteo Salvini si sia precipitato a dimostrare il proprio supporto a Trump.

Quest’ultimo, infatti, sta rilasciando dichiarazioni piuttosto controverse.
Ma i giornalisti, in America, hanno deciso di silenziarle tutte eseguendo una mossa storica.
Le dichiarazioni di Trump riguardo a eventuali brogli elettorali, dunque, sono state ufficialmente riconosciute come fuorvianti.
Non solo: Twitter stesso le ha chiamate dannose e false.

Sul web la curiosa definizione ha già preso piede e i tweet ed i commenti si stanno moltiplicando a dismisura.

L’articolo ripercorre i passi di Matteo Salvini in questi ultimi giorni.
Si passa dalle palesi dichiarazioni di sostegno a Trump alle congratulazioni “premature“.

L’ironia del web, comunque, non accenna a fermarsi.

Il risultato delle presidenziali USA ha, dunque, coinvolto tutto il mondo.

Mentre anche Greta Thunberg si leva qualche sassolino dalla scarpa, non ci rimane che aspettare il risultato.

Nel frattempo, forse, quando si parla di politica potremmo iniziare tutti ad evitare la tifoseria da stadio.