Pasta frolla: i trucchi infallibili per non farla sbriciolare

La pasta frolla è un must delle ricette che si fanno nel periodo autunnale e invernale. Il profumo inebriante e le varianti che possono essere realizzate, sono i punti vincenti di questo dolce senza età. Non sempre però riesce, perché si sbriciola.

La pasta frolla è un dolce buonissimo che si prepara per realizzare crostate e biscotti di ogni tipo. Le varianti rendono ancora più ricca la sua bontà, purtroppo però non sempre la preparazione è avulsa da errori. Gli ingredienti sono semplici, ma tutti continuano a commetterne qualcuno che non permette il suo utilizzo.

pasta frolla
fonte: Foto di Jill Wellington da Pixabay

La pasta frolla è l’impasto unico nel suo genere, di origine italiana, che salva dalla noia dei pomeriggi invernali nel quale si ha il desiderio di mangiare un dolce semplice, ma gustoso.

Gli ingredienti sono facilissimi da trovare e conservare: farina00, uova, burro e zucchero! Ovviamente, ognuno può modificare a proprio piacimento questi ingredienti sostituendo ad esempio la farina in questione, con una integrale, di cocco e di qualsiasi altro tipo! Certo è che varia il suo gusto e la sua consistenza, per questo occorre bilanciare bene tutto.

Come per il pan di spagna perfetto con un trucchetto infallibile, anche l’amatissima frolla necessita di accorgimenti importanti. Li conosci tutti? Specialmente sai come non farla sbriciolare?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Patatine fritte, i 5 errori da non commettere per un risultato croccante

La pasta frolla perfetta, non si sbriciola!

Riuscire a realizzare l’impasto per i nostri amati dolci e crostate non è difficile, almeno fino a quando non accade l’imprevisto! Come per i muffin dal gusto impeccabile, anche la pasta frolla necessita del rispetto di alcune regole, perché non basta impastare tutto!

pasta frolla
fonte: Foto di lucia vecchione da Pixabay

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pasta fatta in casa, i trucchi infallibili per un risultato sorprendente

Ecco come non far sbriciolare l’impasto:

Burro

L’ingrediente in questione è molto importante per la lavorazione del composto. Proprio per questo non può mancare, a meno che non si decida di utilizzare dell’olio di oliva in sostituzione per un’alternativa meno calorica. In ogni caso, è fondamentale perché dà sia il gusto inconfondibile alla frolla, sia permette la sabbiatura. Insieme alla farina, sono gli elementi importanti per la base giusta per concludere l’impasto.

Non basta impastare!

Ecco che qui cadono tutti in errore, perché non si mescola tutto alla rinfusa. Il principio, tanto va tutto nello stesso posto, vale solo per lo stomaco quando si vuole mangiare! Per le ricette bisogna seguire dei passaggi. Si utilizza la tecnica della sabbiatura sopra citata, e poi si aggiunge lo zucchero, due tuorli d’uovo e un solo uovo intero. Dopodiché, si aggiungono gli aromi oppure la scorza di un limone grattugiato e si impasta.

Attenzione a non impastare per troppo tempo, altrimenti l’impasto si rovina! In questo modo, il gioco è fatto e la tua pasta frolla è pronta per essere conservata in frigo per almeno mezz’ora.